Chevrolet Corvette Grand Sport Indy 500, sarà la Pace Car a Indianapolis [FOTO]

La Chevrolet Corvette Grand Sport rivista per essere la 14ma Corvette a fare da Pace Car alla Indy 500 2017

da , il

    Sarà la “official car” della 500 Miglia di Indianapolis 2017, Chevrolet Corvette Grand Sport Indy 500. Nella versione coupé, farà da Pace Car e darà il via alla gara che vede quest’anno impegnato anche Fernando Alonso con il team Andretti. Sarà la 101ma edizione della storica gara sull’ovale e per la 14ma volta il ruolo di “apripista” spetterà a una Corvette.

    La versione prescelta è la Grand Sport, con caratteristiche tecniche che non si posizionano al vertice dell’offerta, vista la presenza della Corvette ZL1, con molti più cavalli estratti dall’unità V8 6.2 litri. La Corvette Grand Sport monta il motore V8 6.2 litri nella versione da 460 cavalli, caratterizzato dall’iniezione diretta di carburante, la lubrificazione a carter secco e una linea di scarico attiva, con flap per variare la tonalità delle note suonate dal plurifrazionato otto cilindri.

    La trasmissione abbinata vede un cambio automatico 8 marce con palette al volante e un differenziale posteriore a slittamento limitato e controllato elettronicamente.

    Sono i punti saldi della Chevrolet Corvette Grand Sport, impreziosita di una serie di accorgimenti – peraltro tutti ripresi dalla normale offerta di optional Corvette – che ne migliorano il rendimento in pista. Sull’ovale di Indianapolis dovrà tenersi dietro le 33 macchine nel giro di lancio, ben venga, quindi, il pacchetto “ground effect” in fibra di carbonio, per migliorare l’aerodinamica. Visivamente, sulla bella grafica applicata alla carrozzeria si scopre lo splitter anteriore in fibra, le minigonne a lama, i profili passaruota supplementari e il vistoso spoiler posteriore, con gli elementi esterni molto inclinati, per schiacciare al meglio il posteriore verso il basso.

    Chevrolet Corvette, così cambia per Indianapolis

    Il set di cerchi propone dei 19 pollici anteriori abbinati ai 20 pollici posteriori, dal disegno e finitura Grand Sport specifici, cromati. Altro extra, i freni con dischi carboceramici, un impianto firmato Brembo, con pinze a sei pistoncini davanti e quattro dietro.

    Il controllo dell’assetto con sospensioni magnetoreologiche è completato da barre antirollio e molle modificate, per gestire al meglio i passaggi sul banking di Indianapolis. Corvette Grand Sport Indy 500 riesce a sviluppare fino a 1.2G di accelerazione laterale, parte del merito va riconosciuta alla gommatura Michelin Pilot Sport Cup 2. Le prestazioni di Chevrolet Corvette Grand Sport Indy 500 la pongono quasi sul piano della ZL1 in accelerazione: 3″6 da zero a 96 km/h (3″5 la ZL1); sul quarto di miglio vale 11″8 con partenza da fermo.