Chevrolet Orlando: video

I motori che la Chevrolet Orlando adotterà sono derivati dalla Chevrolet Cruze e, dunque, un brioso e potente 2,0 litri di cilindrata da 150 cavalli di potenza con la possibilità di scegliere la vettura con la sola trazione integrale o con due ruote motrici

da , il

    Una vera e propria sfida che giunge da lontano, ovvero, da oltreoceano per la Renault Scenic e per tutte le monovolume a sette posti, starebbe per giungere il prossimo anno; parliamo di Chevrolet Orlando.

    La caratteristica principale della Chevrolet Orlando è quella di essere, appunto una monovolume, ma con la particolarità di essere contrassegnata da un design di appartenenza con quello di un crossover di quattro metri e mezzo di lunghezza. Il risultato è che qualora i prezzi non fossero eccessivi parliamo di una vettura sicuramente trendy che strizza l?occhio anche ad un pubblico giovane e non soltanto rappresentato dalla famiglia numerosa.

    I motori che la Chevrolet Orlando adotterà sono derivati dalla Chevrolet Cruze e, dunque, un brioso e potente 2,0 litri di cilindrata da 150 cavalli di potenza con la possibilità di scegliere la vettura con la sola trazione integrale o con due ruote motrici.

    Inutile dire che, complice il grande spazio a bordo ed i numerosi vani portaoggetti e nicchie a disposizione, oltre ad un capientissimo bagagliaio e a dotazioni di serie e non elevati il confort nell?Orlando sarà ai massimi livelli