Chiusura servizio di scooter sharing Enjoy: addio ai Piaggio Mp3

Al posto dei 500 Piaggio Mp3, Enjoy introdurrà una nuova flotta di Fiat 500.

da , il

    Chiusura servizio di scooter sharing Enjoy: addio ai Piaggio Mp3

    E’ stata annunciata ufficialmente la chiusura del servizio di scooter sharing di Enjoy. Andrà in pensione, quindi, la flotta composta da 500 Piaggio Mp3, che erano stati introdotti per cercare di ampliare l’offerta di noleggio oltre alle classiche Fiat 500. La scelta, come è facilmente intuibile, deriva dal fatto che si trattava di un servizio poco sfruttato dai cittadini, che, al contrario, preferiscono il classico car sharing, ovvero noleggiando a brevissimo termine una vettura piuttosto che uno scooter. Giusto per dare due numeri sui risultati ottenuti dagli scooter di Enjoy nei due anni di carriera: 250.000 noleggi e circa un milione e mezzo di chilometri percorsi. Buono, no? In realtà la risposta è no.

    Basti pensare che per quanto riguarda il servizio di car sharing, Enjoy ha registrato 600.000 iscritti, ma soprattutto oltre 11.000 noleggi al giorno. Ogni auto, in media, viene utilizzata da 10 iscritti diversi nell’arco di una giornata.

    L’azienda dichiara che in due anni non ci sono mai stati incidenti gravi con gli scooter Piaggio Mp3, merito anche degli accorgimenti che sono stati presi per renderli più sicuri. Al di là delle 3 ruote del Piaggio Mp3, che lo rendono sicuramente più sicuro e stabile, Enjoy ha anche provveduto a dotare di l’ABS tutti gli esemplari e ad installare scatola nera, telecamera e limitatore di velocità a 90 km/h.

    Il servizio era disponibile nelle città di Milano, Roma e Catania. Gli scooter verranno quindi ritirati e rivenduti. Ma non preoccupatevi per il servizio: l’azienda, infatti, ha già annunciato che al posto dei 500 Piaggio Mp3 arriveranno altrettante Fiat 500. Da segnalare anche l’apertura di un nuovo parcheggio dedicato alle vetture Enjoy all’aeroporto di Fiumicino, capace di ospitare fino ad un massimo di 20 auto.