by

Chrysler Voyager usata: prezzi in rapida discesa

    Una chrysler Voyager usata è un affare

    Comoda, forte anche dei suoi sette posti, ottima, anche laddove serve spazio e una superficie di carico persino esagerata; parliamo di Chrysler Voyager che, se acquistata usata, è un buon affare.

    I prezzi di questa versatilissima monovolume vanno giù che è una bellezza, eppure, per il nuovo modello occorrerà aspettare oltre un anno e se già a km/zero ci sono concessionari che la offrono scontandola anche di 7.000 euro, figuriamoci usata…..

    La diesel è abbastanza riuscita, la si trova con motori da 2,8 litri di cilindrata con 150 cavalli di potenza e solo con cambio automatico in grado di far raggiungere alla vettura una velocità massima di 185 Km/h e di farle ottenere un’accelerazione, da 0 a 100 orari, in 11 secondi e mezzo con consumi buoni, dell’ordine degli 11 chilometri e mezzo con 1 litro di gasolio.

    Abbastanza gradevole l’interno con un abitacolo dignitoso, assemblato con cura e con materiale di qualità. Così come buona è la dotazione di serie che consente viaggi comodi e sicuri, grazie anche alla buona dotazione per quanto attiene la sicurezza attiva e passiva. Peccato che la Voyager non disponga di filtro antiparticolato ed ESP.

    Dicevamo dei prezzi buoni, infatti, un esemplare del 2005, lo si trova a 23.000 euro, circa e uno di appena un anno di vita a 25.000 euro. Nulla, proprio nulla, se si pensa che il modello di Chrysler Voyager 2.8 CRD, nuovo, costa 34.000 e oltre, insomma, per un’auto di appena un anno, un risparmio, rispetto al nuovo, dell’ordine di quasi 10.000 eur

    o.

    SCRITTO DA Giuliano PUBBLICATO IN Auto usateChryslerChrysler VoyagerMonovolume Domenica 17/06/2007