Cinema e Lancia connubio vincente

da , il

    Cinema e Lancia connubio vincente

    L?auto e il cinema, un connubio lungo quanto la storia del cinema, da quello muto, rigorosamente in bianco e nero e dalle sfocate immagini contraddistinte dagli scatti dei protagonisti in una mimica comica, con l?auto in primo piano a primeggiare, più come oggetto buffo, una sorta di cartoon a fare da scenario alle immagini d?azione, che come mezzo meccanico per l?utilizzo che gli competeva.

    E se l?auto ha fatto la sua comparsa nel cinema fin dal primo fotogramma, una grande Casa automobilistica italiana, la Lancia, con una forte tradizione anche cinematografica, in un esclusivo calendario le tappe salienti di questo passaggio del celebre marchio nella celluloide.

    “Il calendario 2007 – dicono alla Lancia – è dedicato ai grandi film che hanno fatto emozionare, impaurire, appassionare e soprattutto sognare il mondo intero. E sviluppa la storia di ideali quali eleganza e temperamento di una casa automobilistica italiana che negli ultimi cento anni è cresciuta insieme col mondo del cinema”.

    E in una sorta di fine collage, costruito ad arte, protagonista è quanto mai una Lancia, che, di volta in volta, sostituisce il protagonista in carne e d?ossa rappresentato dall?attore. Ecco la ? Dolce Vita ? dove a sostituire la notissima Anita Ekberg ci pensa una Lancia Musa. E che dire di Psyco, dell?indimenticabile Alfred Hitchcock, sostituita da una Lancia Ypsilon e, poi, ?West Side Story? dove a far da protagonista troviamo una Lancia Thesis e, in ?Arancia Meccanica? di Kubrick riconosciamo facilmente una Phedra.

    E se il futuro era l?ossatura centrale, appunto, di ?Ritorno al Futuro?, ecco la futura Lancia Delta HPE, svettare fiera fra le ultime pagine del calendario che vi consigliamo di non perdere per nessun motivo.