Citroen al Salone di Ginevra 2017: tutte le auto presenti [FOTO]

Al Salone di Ginevra 20017 diverse le novità auto interessanti, anche da parte di Citroen con uno stand che attira l'attenzione su due concept. Scoprili qui.

da , il

    Manca sempre meno all’apertura dei cancelli del Salone dell’Auto di Ginevra, in calendario dal 9 a 19 marzo prossimi. Anche in questa edizione 2017 si dimostra ricco di novità interessanti da parte di tutti i principali brand automobilistici. Tra questi non poteva mancare il marchio del Double Chevron, presente con un grande stand dove troveranno posto i due concept del progetto “Citroen Advanced Comfort“, la C3 WRC ed il meglio delle ultime novità attualmente presenti a listino. L’allestimento dello spazio espositivo avrà il compito di attirare l’attenzione sulle nuove tecnologie di assistenza al conducente e ad innovazioni quali la guida autonoma. Ma andiamo ora a vedere tutti i modelli Citroen presenti.

    Citroen C-Aircross Concept

    Attesa per il prototipo di un suv di taglia piccola, per inserirsi nel segmento dominato da Nissan Juke, Jeep Renegade ed a breve anche da Seat Arona. Stando alle ultime indiscrezioni, il baby-suv del Costruttore d’Oltralpe nella sua versione definitiva potrebbe andare a sostituire l’attuale C3 Picasso. L’arrivo sul mercato del C-Aircross Concept è previsto per la fine dell’estate.

    Trapelate le prime informazioni riguardo gli ingombri della carrozzeria, compatta per rientrare nel segmento delle sport utility small: parliamo di una lunghezza pari a 4.15 metri, una larghezza di 1.74 ed infine 163 centimetri di altezza. Il modello che vedremo alla kermesse elvetica è caratterizzato dall’apertura ad armadio delle porte, soluzione magari non molto pratica nei parcheggi a spina di pesce ma che va a migliorare l’accessibilità nella zona posteriore dell’abitacolo.

    E’ proprio all’intero della vettura che troviamo la massima espressione dei concetti base di Citroen: domina quindi un design minimalista con soluzioni simili a quelle già viste sulla C4 Cactus che prevedono quindi una plancia sviluppata in larghezza con la consolle centrale ridotta ai minimi termini.

    Ancora nessuna informazione sulla meccanica e riguardo alla presenza o meno della trazione integrale.

    Citroen SpaceTourer 4×4 E Concept

    Per l’occasione del Salone di Ginevra 2017, il van della Casa francese diventa a trazione integrale e si arricchisce di accessori pensati per il tempo libero. Al contrario di quanto verrebbe normale pensare vedendo la E nel nome, il Citroen SpaceTourer 4×4 E Concept non è né ibrido né elettrico, è bensì spinto dal turbodiesel 2 litri BlueHDi da 150 cavalli di potenza dotato di Start&Stop ed abbinato al cambio manuale a 6 rapporti.

    Dotato di porte laterali scorrevoli, sarà disponibile in tre diverse varianti di carrozzeria con quella di partenza lunga 4 metri e 60 ed alta 1 metro e 90. Completa la dotazione di serie che prevede cerchi in lega da 19 con pneumatici tutto terreno, catene da neve a ragno, rivestimento in pelle ed Alcantara® per gli interni, sistema multimediale con display touchscreen da 7 pollici, navigatore Citroen Connect nav e riconoscimento vocale, Head Up Display, sistema di monitoraggio dell’angolo cieco, avviso dell’uscita involontaria dalla corsia di marcia, fari automatici, cruise control adattivo, Collision Risk Alert e molto altro.

    Citroen Advanced Comfort

    Spazio infine al programma Citroen Advanced Comfort, con lo scopo di sviluppare tecnologie avanzate di assistenza alla guida per avvicinarsi sempre di più alla guida autonoma. Tra i dispositivi messi a punto in questo studio troviamo i sistemi di Park Assist e Vision 360, ma anche il Cruise Control Adattivo con funzione di frenata automatica d’emergenza, rimanendo in tema ecco appunto l’Active Safety Brake ma troviamo poi anche lo Speed Limit Recognition and Recommendation.

    Lo sviluppo di questi sistemi di sicurezza e di ausilio alla guida ha richiesto diversi test sulle strade europee, condotti dagli ingegneri Citroen su due modelli di C4 Grand Picasso allestiti per l’occasione, che hanno già percorso più di 120.000 km in guida autonoma.