NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Citroen C4: a settembre la nuova versione

Citroen C4: a settembre la nuova versione
da in Anteprima auto, Auto 2008, Citroen, Citroen C4

    Il segmento occupato è uno dei più importanti dove le Case si fanno una guerra a colpi di nuovi modelli, prestanti ma anche dai consumi ed emissioni inquinanti sempre più ridotte; parliamo del segmento C dove ritroviamo stavolta la Citroen C4 che, a quasi cinque anni dal debutto e poco meno di un milione di esemplari venduti, si rifà il look sottoponendosi ad un accurato ma non troppo incisivo restyling.

    A sottoporsi alle cure estetiche sarà sia la coupè che la cinque porte che, oltre ad un leggero lifting, approfittano dell’occasione per migliorare la già sofisticata meccanica. Nel primo caso ritroviamo una C4 anteriormente più moderna grazie al nuovo frontale e alla nuova calandra di forma più attraente che richiama anche la C5, stessa cosa ha riguardato il cofano motore adesso un tantino più bombato ed il paraurti.

    Fatta oggetto di queste attenzioni, le dimensioni divengono di 4 metri e 30 centimetri per la berlina e qualche millimetro in più per la coupè. Cambiano radicalmente invece i cerchi in lega leggera adottati nella vettura, adesso sono di 16 e 17 pollici a seconda la scelta operata costituiti da nuovi materiali e da un disegno più moderno.

    Nuove anche le plastiche utilizzate all’interno, con analogo riguardo all’assenblaggio sempre accurato come da tradizione Citroen, anche la selleria si avvale di nuovi e più pregiati tessuti, oltretutto con nuove fantasie e colori. Importante da segnalare che nella nuova versione torna al suo posto il contagiri, adesso incorporato nella strumentazione, prima era al centro sulla plancia con una scelta estetica molto discutibile.

    Infine i motori, sia il benzina che il diesel sono stati realizzati in collaborazione con BMW e hanno già alle spalle un paio di anni di esperienza con garanzia di qualità e versatilità grazie al fatto di aver trovato posto sulle Peugeot 207 e 308.

    Parliamo dunque del 1.600 VTI che manda in soffitta il 1.600 aspirato ed il 1.600 turbo THP che fa la stessa cosa con il 2,0 litri i.

    Il risultato è anche una vettura molto potente che conta adesso su 150 cavalli così come nuovo è il cambio a sei marce a bassi consumi, circa 15 chilometri con 1 litro di carburante e 164 gra/km di CO2

    Per il 1.600 VTI la potenza invece si assesta a 120 cavalli, anche in questo caso i consumi si abbassano, siamo intorno ai 16 chilometri con 1 litro di carburante e diminuiscono sensibilmente anche le emissioni inquinanti.
    Infine per i diesel ritroviamo il 2,0 litri HDI cui sono state apportati piccoli miglioramenti volti ad abbassare i consumi, adesso con 1 litro di gasolio si possono percorrere 20 chilometri e si sono abbassate le emissioni inquinanti, così come è attualmente disponibile un nuovo cambio a 6 marce e il dispositivo FAP di serie. Immutata la motorizzazione di 1.600 cc. di cilindrata.
    Vedremo la nuova C4 al prossimo Salone di Mosca a fine agosto, mentre per la commercializzazione anche in Italia dovremo aspettare il mese di settembre. Per quanto riguarda i prezzi, questi non sono ancora stati ufficializzati.

    550

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2008CitroenCitroen C4
    PIÙ POPOLARI