Citroën C4 L, elegante versione a tre volumi della media francese [FOTO]

da , il

    Dopo la Peugeot 301, il gruppo PSA si appresta a lanciare un’altra berlina a tre volumi dalle dimensioni medie, anch’essa pensata per i mercati emergenti. Ci riferiamo alla nuova Citroën C4 L, derivata in modo molto evidente dalla media francese, uscita sul mercato nel 2010. Esteticamente la nuova C4 L è molto simile nella fiancata e nel frontale alla Citroën C4 normale, ossia quella a due volumi. Un occhio attento, tuttavia, riesce a notare anche degli elementi di novità che potrebbero addirittura anticipare i tratti stilistici di un’eventuale Citroën C4 restyling anche per il mercato europeo. Nel frontale, ad esempio, possiamo notare che la mascherina è stata leggermente ridisegnata, così come anche il paraurti è stato leggermente rivisto nel design, specialmente nella zona dei fendinebbia. Infatti proprio questi ultimi sono contornati da un elemento in plastica nera dalla forma diversa dal solito, mentre al di sotto troviamo una striscia di LED che costituisce l’illuminazione diurna.

    Niente di importante da segnalare, invece, nella fiancata, dove possiamo esclusivamente notare un andamento differente nella parte finale della superficie vetrata. Più consistenti, al contrario, le novità nel posteriore, dove troviamo per l’appunto il terzo volume. Il lunotto è concavo e riprende la soluzione stilistica che avevamo già visto anni fa sull’ammiraglia della casa del Double Chevron, la Citroën C6. Seppur simili ai fanali della C4 a due volumi, sulla nuova Citroën C4 L notiamo che i gruppi ottici posteriori a sviluppo orizzontale (che sfruttano l’illuminazione a LED) sono inediti e raccordati tra loro da un listello cromato con sopra inciso il nome della casa. Lo scudo paraurti, infine, si fa notare per la porzione inferiore di colore nero, quasi a simulare un diffusore, sormontata da una cromatura orizzontale.

    Per quanto riguarda la lunghezza, la Citroën non ha ancora rilasciato niente di ufficiale, ma è facile aspettarsi che sia attorno ai 4,50 metri o poco di meno. Il passo è di circa 265 centimetri, mentre il bagagliaio si farà apprezzare per una capienza ben superiore a quella della due volumi. Sarà in vendita verso la fine dell’anno in Turchia, mentre successivamente debutterà anche in Europa Centrale ed Orientale, Russia, Ucraina, Grecia, Spagna, Maghreb e Medio Oriente. Sul fronte dei motori, troveremo sotto al cofano i propulsori della famiglia THP da 1.6 litri, con potenze di 150 e 175 CV, ma anche un VTi da 135 cavalli. I diesel saranno quelli della famiglia HDi.