Citroen DS3: Intervista a Jean Philippe Imparato

Citroen DS3: Intervista a Jean Philippe Imparato

Intervista a Jean Philippe Imparato, Direttore di Citroen Italia, in occasione delle prove internazionali della nuova DS3 a Parigi

da in Citroen, Citroen DS3, City car, Mondo auto, Salone auto
Ultimo aggiornamento:

    citroen ds3

    In occasione delle prove internazionali della nuova Citroen DS3, svoltesi a Parigi, abbiamo avuto il piacere di incontrare Jean Philippe Imparato, Direttore di Citroen Italia, al quale abbiamo fatto qualche domanda sull’ultima arrivata in casa Citroen.

    In questi giorni qui a Parigi abbiamo potuto vedere da vicino la DS3, vettura che sul piano del design e dello stile non si è fatta mancare niente. Ci spiega perchè si dovrebbe comprare la vostra auto invece che un’altra?


    Perchè è bella, la vedi e ti rendi subito conto che è bella, il primo criterio di scelta potrebbe essere questo, lo stile, ma non solo, i clienti potrebbero sceglierla anche perchè è un punto di incontro totale tra noi e loro perchè abbiamo cercato di soddisfare varie esigenze. Inoltre è poco costosa, il rapporto qualità-prezzo mi sembra buono per tutta la qualità che c’è sulla vettura.

    Da cosa si distingue la DS3 dalle altre automobili?

    DS3 è una vettura nata per piacere e per piacersi, per chi ama guidare e vuole provare nuove sensazioni, questa è una macchina diversa, in grado di trasmettere delle emozioni. In più è un’auto che ha realmente cinque posti, è spaziosa e i passeggeri sono tutti più comodi rispetto alla concorrenza, anche e soprattutto sui sedili posteriori.

    Cosa si aspetta dal mercato italiano?

    Abbiamo già 10.000 ordini pronti per il 2010 in tutta Italia, non potevamo iniziare in modo migliore. Ci aspettiamo grandi risultati perchè puntiamo molto su questa vettura.

    Quali ritiene siano i principali competitor della DS3?

    Indubbiamente Alfa Mito, Mini e 500.

    Quanto avete attinto dal vostro passato nelle scelte delle caratteristiche di questa nuova vettura?

    Abbiamo preso quel che era necessario a migliorare, per avere una vettura valida, ma senza esagerare. Siamo molto orgogliosi del nostro passato, abbiamo prodotto auto che hanno fatto la storia e ancora oggi sono ricordate in maniera positiva. Riprendiamo certi valori del passato, ma noi puntiamo al futuro ed è lì che vogliamo imporci.

    Ritiene che la strada che punta, oltre all’affidabilità, anche su un design più ricercato e una modernità di stile, verrà presa anche per le prossime vetture Citroen?

    Indubbiamente, la DS3 apre a un nuovo corso stilistico che entro il 2011 comprenderà anche la DS4 e la DS5.

    478

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CitroenCitroen DS3City carMondo autoSalone auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI