Citroen Spacetourer 4×4 Ë Concept al Salone di Ginevra [FOTO]

Versione speciale del van, pensato per la vita all'aria aperta e l'avventura

da , il

    Al Salone di Ginevra 2017, Citroen SpaceTourer diventa 4×4 Ë Concept, omaggio alla “e” del marchio e alla linea di prodotti lanciata lo scorso ottobre in occasione del Salone di Parigi. Si presenta in versione XS, a passo corto, con una lunghezza di 4 metri e 60 e un’altezza di 1 metro e 90 centimetri. La vocazione del van è quella di un mezzo multiuso, destinato a chi ama vivere all’aperto. Resta un concept, sia chiaro, modificato con l’adozione della trazione integrale, grazie all’intervento di Automobiles Dangel.

    Il motore è il 2 litri BlueHdi da 150 cavalli, con cambio manuale 6 marce e start&stop. Assolutamente concreto, altro che concept. Si presenta con una tinta bianco tecnico, attraversata dal grigio tecnico sul cofano motore e le fiancate. Interventi da sommare all’adozione delle slitte protettive sui paraurti, ai puntini rossi che danno colore al mix bianco-grigio, proseguendo con le barre longitudinali sul tetto, i vetri posteriori neri, cerchi in lega da 19 pollici in dark chrome.

    Al camouflage esterno si aggiunge il tetto panoramico in due sezioni, che lascia filtrare luce a bordo. Niente configurazione da veicolo commerciale, Citroen Spacetourer 4×4 Ë Concept si presenta con un abitacolo “automobilistico”, due file, cinque sedili singoli, curati per assicurare il massimo comfort e impreziositi dal rivestimento misto Alcantara-pelle. La porzione inferiore, beige, per due terzi dell’intero sedile, è in Alcantara, la parte superiore, con i poggiatesta, in pelle. I colori giocano un ruolo importante, e il bel tricolore rosso, bianco, blu caratterizza tutte le sedute.

    Pannelli porta e plancia, invece giocano con l’alluminio e l’adozione delle fibbie già viste su Cactus. Navigatore 3D ConnectNav con comandi vocali, schermo da 7 pollici, MirrorLink, telecamera posteriore e Head up display, oltre all’insieme di sistemi di assistenza alla guida che spaziano dalla frenata d’emergenza, al cruise control adattivo, fino alla gestione automatica di fari abbaglianti e anabbaglianti.