NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Citroen Triomphe, dall’Europa con…. furore!

Citroen Triomphe, dall’Europa con…. furore!
da in Auto nuove, Berline, Citroen
Ultimo aggiornamento:

    Citroen Triomphe

    Nonostante gli sforzi compiuti dai cinesi con l’immissione nel mercato di vetture pur se qualitativamente buone, c’è poco da fare, l’auto occidentale fa gola anche a loro e, c’è anche da dire, che con una popolazione di oltre un miliardo e mezzo di cinesi, un mercato tanto vasto e, in prospettiva, tanto ricco, non si può dire non faccia gola anche gli europei. Tant’è che la Citroen, ha realizzato, per il Paese della Grande Muraglia, la C Triomphe.

    Una vettura che si differenzia poco dalle “cugine” europee, a parte qualche piccola discordanza nelle dimensioni, fra l’altro la Triomphe gode di un bagagliaio di tutto rispetto, oltre 513 litri che aumentano di oltre il 60% abbattendo i sedili. La dotazione di bordo è pregevole, con sedili in pelle regolabili elettricamente e riscaldabili, profili interni in legno sormontano la strumentazione di bordo e delineano i contorni di intersezione dell’alluminio che la costituisce.

    Lo spazio è più che apprezzabile, oltretutto affidato a comode e valide nicchie portaoggetti sparse qua e là. Climatizzatore automatico, navigatore satellitare e computer di bordo completano la già ricca dotazione.
    Da notare che per il mercato cinese certi accorgimenti sono del tutto nuovi e sconosciuti, per esempio, i fari che si adeguano alla direzione delle ruote anteriori e il check controllo di sicurezza, non si può negare che per quel popolo sono vere e proprie novità. L’auto, infine è dotata di ABS e ripartitore elettronico della frenata per i quattro freni a disco montati sulle quattro ruote.

    Il propulsore adottato sulla Triomphe è il 150 cavalli di potenza da 2,0 litri a benzina a quattro cilindri con cambio a cinque marce manuale.
    La curiosità, adesso, è conoscere i prezzi di questa prestigiosa vettura per un mercato ricco si, ma fortemente sperequato e la direzione da seguirsi per una europea che lo vuole invadere è quello di adeguarsi alle condizioni economiche di quelle comunità.

    339

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveBerlineCitroen
    PIÙ POPOLARI