NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Codice della Strada: multe a chi tiene l’auto ferma con l’aria condizionata accesa

Codice della Strada: multe a chi tiene l’auto ferma con l’aria condizionata accesa
da in Associazioni Consumatori, Codice della strada, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Elevare una multa, sol perchè si tiene l'auto ferma, con l'aria condizionata accesa, è vergognoso

    Irrita e non poco l’evidenza di quanto introdotto nella riforma del codice della strada, che contempla anche una norma e relativa sanzione, da 200 a 400 euro, per chi tiene acceso il motore con l’aria condizionata, mentre l’auto è ferma, al fine di refrigerarla.

    Viene da chiedere che un tale provvedimento non stia né in cielo, né in terra, se solo si pensi cosa significhi, d’estate, restare in auto aspettando il conducente sceso, ad esempio, per eseguire una commissione, sotto il solleone.

    A questa conclusione sono arrivati anche all’Adoc, l’Associazione dei Consumatori che, per bocca del suo presidente, Pier Carlo Pileri, dichiara che, “è vergognoso che il Parlamento abbia approvato una legge del genere”. “I cittadini non potranno più avere l’aria condizionata d’estate né il riscaldamento d’inverno, quando le auto blu non rispettano le regole” e, nel clima di protesta dell’Associazione, s’è puntato il dito anche sulla disattenzione del Governo che s’era impegnato a ridurre le tasse sulla benzina e non l’ha fatto e, dunque, si spera, sempre secondo il presidente dell’Adoc, che il Governo e il Parlamento, ripensino bene sulla Legge che hanno da poco emanato.

    L’Adoc, inoltre ritiene che la riforma del Codice della Strada potrebbe incontrare difficoltà applicative.

    “Il rischio – ha dichiarato Carlo Pileri – è che venga lasciata eccessiva discrezionalità alla municipale e alle altre forze dell’ordine in quanto è arduo stabilire il momento in cui una semplice fermata diventi una sosta, visto che non sono stati indicati i tempi limiti”. “Inoltre – ha aggiunto Pileri – quando d’estate si superano i 40 gradi, è molto difficile rinunciare all’utilizzo dell’aria condizionata e 400 euro di multa ci appaiono un lusso davvero assurdo, impopolare e vessatorio”.

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Associazioni ConsumatoriCodice della stradaMondo auto
    PIÙ POPOLARI