Come pulire i sedili auto: trucchi e consigli per interni in tessuto, chiari o pelle

Ecco come fare per rimuovere macchie o aloni dai sedili della propria macchina. Diverse soluzioni a seconda del tipo di rivestimento. Sedili chiari, scuri, plastica, tessuto, pelle. Come fare per pulire al meglio i sedili?

da , il

    Come pulire i sedili auto: trucchi e consigli per interni in tessuto, chiari o pelle

    Come pulire i sedili auto: trucchi e consigli per interni chiari, in tessuto, velluto o pelle - Sarà successo ad ognuno di noi di ritrovarsi i sedili dell’auto macchiati, per colpa nostra o di un passeggero. Stai bevendo una bibita ed un tuo amico ti urta, rovesciando parte del bicchiere sul sedile. E adesso come fare? Beh, le cause di macchie negli interni di un’auto possono essere molteplici: cibo, bevande, acqua piovana e molto altro. Anche chi ha un bambino piccolo sa perfettamente che è difficile tenere pulito il divanetto posteriore dell’auto. Ma non disperate, ci sono diversi modi per come pulire i sedili della macchina, a prescindere che essi siano in tessuto, chiari, scuri, in velluto o in pelle. In questo articolo vogliamo darvi qualche trucco e consiglio per non dovervi tenere la macchia in bella vista.

    Come pulire i sedili in pelle

    Pulire sedili auto in pelle

    Cominciamo dal caso più semplice in assoluto: come pulire i sedili in pelle. Gli interni di questo materiale, che sia finta o vera pelle, sono molto belli da vedere, ma allo stesso tempo anche molto pratici da mantenere puliti. La ragione è molto semplice: il cuoio è impermeabile, quindi le macchie restano in superficie e non vengono assorbite.

    Per rimuovere una macchina da un sedile in pelle è sufficiente usare un sapone neutro, tipo quello che usiamo per le mani, leggermente diluito in acqua ed una spugna o un panno. Sarà necessario strofinare leggermente per rimuovere completamente ogni traccia. E questo metodo è anche indicato per chi ha la tappezzeria in pelle chiara, che tende a sporcarsi facilmente. In questo caso ci dovremo armare di pazienza, perchè pulire tutto l’interno richiede tempo. Ma il risultato è assicurato.

    Esistono anche prodotti detergenti specifici per pulire i sedili in pelle, reperibili su siti internet o negozi specializzati. Da non usare assolutamente i detergenti aggressivi, tipo gli sgrassatori, che invece rovinerebbero la pelle del sedile.

    Come pulire i sedili chiari, in tessuto o in velluto fai da te

    Più complicata la situazione se avete gli interni chiari, in tessuto o in velluto. In questo caso lo sporco e le macchie penetrano nella tappezzeria, rendendo più complicata l’operazione di eliminazione. Ci sono, anche in questo caso, dei detergenti specifici che possono essere acquistati in negozi specializzati, fisici o online, tuttavia possiamo anche arrangiarci con dei metodi più casalinghi.

    Una ricetta abbastanza utile potrebbe essere la seguente:

    - 2 cucchiai di sapone per piatti;

    - 2 cucchiai di bicardonato di sodio;

    - 2 tazze di acqua calda;

    - una ciotola;

    - una spazzola;

    - un asciugamano pulito;

    - uno spruzzatore (opzionale).

    Una volta preparato il composto, sarà sufficiente versare un po’ del liquido sul sedile (oppure nebulizzarlo) ed iniziare ad eseguire movimenti circolari con la spazzola. Non siate troppo abbondanti con il composto, non è necessario immergere completamente il sedile. Successivamente puliamo la zona con l’asciugamano pulito e lasciamo asciugare all’aria. Per un risultato ottimale è meglio passare l’aspirapolvere sui sedili prima di iniziare a pulirli.

    Su certe auto, poi, è possibile rimuovere la tappezzeria dai sedili, che a quel punto può essere comodamente lavata come un vestito.

    Un lavaggio professionale

    Lavaggio sedili professionale

    Se non avete voglia di cimentarvi in metodi casalinghi o la situazione di sporco degli interni è troppo critica, a quel punto potete anche pensare ad un lavaggio professionale. Molti autolavaggi sono attrezzati per pulire i sedili delle auto con macchinari professionali, pensati per pulire a fondo e igienizzare completamente le poltrone. E’, però, un servizio abbastanza costoso, che però assicura un risultato ottimale. Il prezzo può arrivare fino a 80/100 euro in caso di lavaggio con vapore ed igienizzazione.

    Se avete lo spazio per farlo e qualche soldo da spendere, potete pensare anche di comprarvi un lavamoquette o lavatappeti, che vi permetteranno di pulire in modo quasi professionale gli interni chiari, in tessuto o in velluto della vostra auto.

    Come pulire i sedili auto in Alcantara

    Sedili in Alcantara

    Gli interni dell’auto in Alcantara sono tanto belli quanto delicati. Un tempo erano molto diffusi sulla gamma Lancia, ma ancora oggi trovano diverse applicazioni. Bisogna distinguere prima di tutto se il tipo di sostanza che ha macchiato il sedile in Alcantara sia solubile o meno. In caso positivo (come nel caso di marmellata, succo di frutta, sciroppo o ketchup), possiamo lavare la zona con acqua a temperatura ambiente o leggermente più calda. Questo metodo va bene anche in caso di gelato, cioccolato, crema: insomma, tutti i cibi o bevande solubili. Una volta pulito con acqua tiepida è bene sciacquare con acqua pulita.

    Attenzione ad usare acqua fredda se vi trovate di fronte ad una macchia causata da sangue (ma anche feci, urina o uovo): l’acqua calda peggiorerebbe la soluzione, perchè fa coagulare il sangue o la sostanza macchiante. Sciacquare anche in questo caso con acqua pulita. Se la macchia dovesse persistere con un alone, in quel caso si può pensare di trattare la zona con del succo di limone e poi sciacquare con acqua pulita, tamponando la zona.

    Se la sostanza che ha macchiato non è solubile (ad esempio olio, grasso, lucido per scarpe, rossetto, fondotinta, ecc.), in questo caso è bene trattare la zona con dell’alcool etilico, successivamente risciacquando con acqua pulita.

    Rimuovere un chewing-gum dal sedile auto

    Per rimuovere un chewing-gum dal sedile dell’auto potete usare il ghiaccio, magari contenuto all’interno di un sacchetto di plastica. Aspettate che la gomma da masticare si solidifichi e rimuovetela aiutandovi ad esempio con un coltello o una tessera.