Motor Show Bologna 2016

Come riscaldare il motore freddo in inverno: consigli e cosa fare

Come riscaldare il motore freddo in inverno: consigli e cosa fare
da in Consigli e Guide, Motori auto
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 04/11/2015 11:08

    Avviamento motore a freddo

    In una società frenetica come quella in cui viviamo oggigiorno sono poche le persone che hanno l’accortenza di riscaldare il motore prima di cominciare ad utilizzarlo normalmente. Il fattore o la causa principale è il tempo che manca, con minuti contati che permettono, magari, di non arrivare tardi al lavoro, ma intanto anche il nostro povero motore andrebbe trattato con un po’ di accortenza. Noi vi diamo qualche consiglio poi…fate vobis.

    Quando al mattino accendiamo l’auto dopo la notte passata in strada, buon abitudina è quella di far riscaldare qualche minuto il motore prima di mettersi in marcia. Al primo avviamento l’olio motore è freddo e quindi ad alta viscosità, caratteristica fisica che rende difficoltoso, o meglio più lento, il passaggio attraverso il circuito di lubrificazione. Andare a “tirare” un motore freddo, quindi, potrebbe portare a seri problemi meccanici. D’altronde le auto moderne alzano in automatico il minimo quando il motore è freddo: basta aspettare che questo scenda e si stabilizzi, ci vorrà un minuto o meno, e poi si può partire.

    Anche dopo partiti, per qualche chilometro, bisogna stare attenti a non esagerare troppo. L’olio non ha una temperatura che impenna all’istante, ma soprattutto il metallo che compone il motore ha una diffusione della temperatura diversa, con conseguente dilatazione termica anomala: bisogna andare con calma e lasciare che le leggi della fisica facciano il loro corso. Allora che fare? Semplice, basta non aprire tutto il gas, ma gradualmente sempre più, e cambiare a regimi di rotazione bassi.

    Se aspettare qualche decina di secondi prima di partire risulta accettabile, restare fermi per troppo tempo può comportare una serie di problematiche. Se l’auto è ferma troppo tempo con il motore acceso, il calora verrà diffuso in modo anomalo, ma soprattutto non si riscalderanno altre componenti fondamentali che richiedono la marcia del veicolo. Non per ultimo, e forse non ci avete mai pensato, inquinate di più: il catalizzatore ha bisogno di raggiungere una temperatura elevata per fare il suo lavoro, ed il raggiungimento è favorito solo dalla marcia, quindi restare fermi vi fa consumare benzina ed i gas di scarico prodotti non vengono trattati.

    446

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI