NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come trainare auto in panne: cosa fare

Come trainare auto in panne: cosa fare
da in Consigli e Guide
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25/02/2015 12:34

    trainare auto guasta

    Cosa fare quando si deve trainare la vostra auto in panne? Non è cosa di tutti i giorni ma può capitare prima o poi di dover trainare un’autovettura ma è un’operazione che, nonostante non sembri molto complicata, non va presa sottogamba. Bisogna infatti ricordare che vi è l’articolo 165 del Codice della Strada che regolamenta l’operazione del traino di un’altra vettura e chi non lo rispetta rischia sanzioni pecuniarie che vanno dai 78 ai 311 euro. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio come trainare un’auto senza incappare in multe e senza rischiare di provocare danni.

    Cosa fare

    La prima cosa da sottolineare che indica il Codice della Strada è che è possibile trainare un veicolo solamente nel caso in cui quest’ultimo sia in avaria oppure in situazione d’emergenza. Volendo essere pignoli, il serbatoio vuoto non rientra nelle casistiche ammesse. L’articolo 165 del CdS specifica anche cosa usare per trainare un’altra vettura, anche se vagamente: dice infatti “utilizzare un solido collegamento”. In parole povere una catena, un cavo spesso oppure una barra rigida. La cosa migliore sarebbe una corda elastica dotata di molle alle estremità che attutiscono le sollecitazioni quali accelerazioni e frenate all’auto che viene trainata. Non bisogna dimenticare inoltre di accendere le quattro frecce alla vettura che dev’essere rimorchiata, in caso di guasto all’impianto elettrico bisogna rimediare utilizzando il pannello quadrato a strisce bianche e rosse dotato di catarifrangenti. Il suddetto pannello è recuperabile in qualsiasi autoricambi e va collocato sul lunotto posteriore se trainiamo dal muso la vettura oppure proprio sul frontale se la stiamo trainando dal posteriore. Cercate ovviamente di evitare manovre brusche e adottate uno stile di guida con lo sguardo in avanti: anticipate le frenate decelerando per tempo e accelerate molto gradualmente, riducete la velocità il più possibile senza intralciare troppo il traffico.

    334

    PIÙ POPOLARI