Commissione Europea: libro verde per la mobilità

da , il

    Una metropoli europea, accomunata, come tante altre da problemi di mobilità e inquinamento

    Un libro verde intitolato ?Verso una nuova cultura della mobilità urbana? quello adottato dalla Commissione Europea e che riunisce i problemi comuni di quasi tutte le metropoli europee, soffocate dal traffico, dall?inquinamento, dall?insicurezza, dai cambiamenti climatici.

    Dunque, come affermato da Jacques Barrot, Vicepresidente della Commissione ed Incaricato del Settore Trasporti, “Le città europee sono diverse ma condividono le stesse problematiche: congestione, cambiamenti climatici, inquinamento, insicurezza. Il Libro verde attira l’attenzione degli Europei sulla dimensione urbana della politica dei trasporti e punta i riflettori sulle politiche innovative intraprese da alcune città pioniere in varie parti d’Europa”.

    Obbiettivo della Commissione, dunque, intavolare un dialogo fra gli interessati per individuare quali possono essere le difficoltà volta al raggiungimento di una mobilità urbana sostenibile con un documento che ponga venticinque domande che vertano, ad esempio, nella ricerca di soluzioni atte a migliorare la qualità del trasporto collettivo, oppure, la strada da percorrere per incentivare l?uso di tecnologie pulite e a basso consumo energetico, come incentivare i mezzi pubblici e gli spostamenti a piedi o in bicicletta.

    Gli interessati sono invitati ad esprimere le loro opinioni fino al 15 marzo 2008. Verrà quindi messo a punto un piano d’azione sulla mobilità urbana, che vedrà la luce agli inizi dell’autunno 2008. Per ognuna delle azioni proposte, il piano indicherà i tempi di realizzazione e la ripartizione di competenze tra i vari attori, nel pieno rispetto del principio di sussidiarietà.