Comprare l’auto all’estero conviene?

Comprare l’auto all’estero conviene?
da in Associazioni Consumatori, Mondo auto, Promozioni auto nuove
Ultimo aggiornamento:

    Concessionaria

    Basta recarsi all’interno delle belle e linde concessionarie di auto, di qualsiasi marca, per rendersi conto che la voglia di cambiare l’auto, la voglia di dire addio all’automobile fino a quel momento utilizzata perché vecchia e degradata dovrà fare i conti e che conti! con la realtà; per quante offerte auto, promozioni e rateizzazioni comode, l’acquisto di un’auto nuova è sempre gravosa.

    Appare comprendibile che qualcuno pensi di risparmiare qualcosa, soprattutto se questo qualcosa non è rappresentato solo da qualche spicciolo quanto invece da qualche migliaio di euro e per farlo si rivolge all’auto venduta fuori dal territorio nazionale.

    Ma conviene tutto ciò? Oppure a fronte del sicuro risparmio bisogna farsi carico di altri oneri, tutti gravosi. A rispondere su questo tema ci pensa Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori “Bene al risparmio sull’acquisto di automobili, ma occhio alle garanzie”. “L’acquisto dell’auto è una delle spese più importanti che il consumatore si trova ad affrontare e in un periodo di crisi economica come quello che stiamo vivendo in Italia è chiaro che si cerca di cogliere l’offerta migliore”.

    E dunque, se comprare l’auto fuori confine può essere un buon affare non bisogna scordarsi i rischi cui si va incontro, per esempio, fatto tutt’altro che trascurabile, si rischia di perdere in toto la garanzia.

    Su un piano, meramente economico, come aggiunge il Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, non si dovrà, quindi, considerare soltanto il prezzo finale dell’automobile posta in vendita nel Paese estero rispetto al prezzo in Italia, ma si dovranno valutare anche le spese di viaggio, il tempo investito e le altre spese accessorie, quali quelle relative alla corrispondenza, all’ottenimento dei documenti necessari per l’importazione, all’eventuale traduzione del contratto e della documentazione tecnica, al trasporto del veicolo ed alle altre formalità”.

    Ecco il vademecum stilato dall’Unione Nazionale Consumatori per districarsi attorno all’acquisto dell’auto comprata oltre confine

    372

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Associazioni ConsumatoriMondo autoPromozioni auto nuove
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI