NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Concept Forte, anticipa il futuro

Concept Forte, anticipa il futuro
da in Concept Car
Ultimo aggiornamento:
    Concept Forte, anticipa il futuro

    Un coupè che, nelle forme, è espressione di automobili d’epoca riferibili ai primi decenni del secolo scorso, costruito con fibra di carbonio e che sta a metà fra un’automobile da città ed una sportiva al contempo.

    Si chiama Forte ed è stata realizzata da un designer alle prime armi, Andrew Varnish, uno studente di Coventry, che ha realizzato questa concept con dentro un’anima da sportiva purosangue che monta un motore a 8 cilindri, biofuel, con cambio a 6 marce manuale o automatica a 5 e trazione posteriore.

    Uno dei problemi da superare in Forte è l’elevata temperatura del propulsore al punto che il cofano, che si apre da entrambi i lati da destra a sinistra e viceversa, è fornito anche di speciali condotti di aerazione che attraversano l’intero vano del motore e culminano con i fari anteriori dell’auto. Per far defluire l’aria calda si utilizzano dei particolari ventilatori che si attivano quando la vettura raggiunge un’elevata temperatura. Lo scarico è in titanio e attraversa la vettura per tutta la sua lunghezza.

    Importante in Forte anche i cerchi in lega leggera da 20 pollici di diametro che agiscono in perfetta sintonia con le sospensioni e potenti ammortizzatori; ma la concept è, al contempo, un insieme di ritrovati moderni che vanno dall’utilizzo di speciali fotocamere in grado di immortalare, su apposito monitor montato a bordo, in tempo reale, i tratti della strada più nascosti e insidiosi, così come lo stesso tetto dell’auto è, a sua volta, una fonte d’energia solare per consentire all’auto di sfruttarla per il movimento, nonché per illuminare la strada e, infine, dare un tocco di solennità all’auto per effetto dei riflessi che i raggi contribuirebbero ad elargire.

    Ci sarebbe da segnalare un’ultima chicca in Forte, un sistema articolato che, in caso di foratura di uno degli pneumatici, consentirebbero all’auto di sollevarsi con speciali martinetti in modo semplice e per nulla faticoso.

    All’interno la vettura si avvale di soli sue posti, comodi e confortevoli e facilmente accessibili grazie all’apertura di grande portiere con grande angolo di apertura che ne magnificano l’accessibilità grazie a speciali cerniere che inglobano anche il tetto.

    Sicuramente, Forte, non entrerà mai nel circuito di commercializzazione, ma, quale concept, si adatta bene per anticipare nuove idee esportabili, insieme o separatamente, nello sviluppo delle future auto, ecco perché, anche nuovi designer in erba vengono adocchiati dalle grandi Case entrando a far parte di quell’equipe di nuovi progettisti che è poi il primo tratto di una brillante carriera all’insegna del successo.

    453

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Concept Car
    PIÙ POPOLARI