Salone di Parigi 2016

Controlli auto prima di partire: come fare e cosa controllare

Controlli auto prima di partire: come fare e cosa controllare
da in Consigli e Guide, Manutenzione Auto
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22/07/2015 11:06

    Partire per le vacanze

    Oggi parliamo di controlli auto da fare prima di partire. Si avvicina il giorno della partenza per tante famiglie italiane, che caricheranno la propria auto (quasi) all’inverosimile e viaggeranno fino alla meta di villeggiatura. Prima di mettersi in viaggio, però, è consigliabile e fortemente raccomandato fare alcuni controlli preliminari per assicurarsi dello stato di efficienza della propria auto, così da non compromettere la sicurezza di marcia per sè o per gli altri utenti della strada.

    Partire per un viaggio presuppone un certo numero di frenate che, considerando l’autostrada ed il pieno carico, potrebbero anche risultare importanti. Avere dei freni funzionanti ed efficienti al massimo deve essere una prerogativa, quindi è bene controllarne lo stato prima di partire. Usura pastiglie, livello del liquido freni nella vaschetta e funzionamento del pedale devono essere obbligatoriamente nella check list.

    I pneumatici sono l’unica parte dell’auto a contatto con l’asfalto: garantiscono grip e sicurezza. Non deve essere tralasciato il loro stato di usura perchè potrebbe essere un grave errore. Pneumatici troppo usurati possono incombere più facilmente in forature, drenare peggio eventuale acqua sull’asfalto e garantire nettamente meno mordente, ma uno degli errori più comuni è il dimenticarsi di adeguarne la pressione di gonfiaggio. Ricordiamoci che a pieno carico le gomme devono essere gonfiare a circa 0.2 bar in più rispetto al carico normale, questo per garantire ugualmente la migliore impronta a terra possibile durante il viaggio.

    L’estate porta il motore a lavorare a temperature nettamente più alte del solito, anche viaggiando in autostrada, poichè l’aria che arriva al radiatore è mediamente più calda. Durante un viaggio che metterà sotto sforzo il motore è ancora più importante avere un impianto di raffreddamento che funzioni al meglio, per evitare che la temperatura si alzi troppo e danneggi qualcosa. Controllate qualche giorno prima il corretto funzionamento della ventola ed il livello del liquido nel radiatore.

    Chi prevede una partenza più o meno intelligente ha sicuramente vagliato l’ipotesi di partire durante la notte, così da evitare il battere del sole che potrebbe trasformare il tutto in un…inferno. In questo caso è fondamentale avere un impianto di illuminazione perfettamente efficiente, che siano le luci di posizione, gli stop, gli abbaglianti o gli anabbaglianti. Perfino i fendinebbia dovete controllare. Ah, e ricordate di avere sempre una coppia di lampade di scorta per gli anabbaglianti.

    495

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI