Crash test: Audi Q7 contro nuova Fiat 500

Crash test: Audi Q7 contro nuova Fiat 500
da in Audi, Audi Q7, Crash test, Fiat, Fiat 500, Incidenti Auto, Mondo auto, Sicurezza Stradale, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Un incidente stradale soprattutto quando assume proporzioni notevoli è sempre un evento drammatico ma, purtroppo, quanto mai possibile, i dati ahinoi lo dimostrano eccome e, a differenza di quanto avviene nei normali crash test effettuati nelle vetture subito dopo il debutto, senza privare di validità tali prove, spesso non soddisfano le reali situazioni che si profilano alla guida delle auto nel traffico comune.

    Ciò in quanto se è vero che sovente qualcuno collida realmente su di un ostacolo fisso, di contro troppe volte un incidente stradale si palesa in tutta la sua tragicità quando a venire a contatto sono due auto, magari provenienti da due direzioni diverse e di mole e struttura completamente differente l’una con l’altra.

    E’ il caso che si potrebbe verificare, ad esempio, in un ipotetico impatto fra una nuova Fiat 500 ed una Audi Q7, due vetture di proporzioni estreme se paragonate l’una con l’altra, addirittura, l’una sembra in scala ridotta rispetto all’altra; le possibilità per chi viaggia sulla piccola utilitaria italiana di restare illesi dopo un impatto del genere sono ridotte al lumicino.

    Su questo si basa la prova che i tecnici dell’ADAC hanno condotto facendo scontrare frontalmente una nuova Fiat 500 contro un’Audi Q7 alla velocità di 56 km/h. Purtroppo il risultato è stato disastroso per l’ipotetico guidatore della city car italiana che ha riportato gravi lesioni alla testa e alle vertebre cervicali per via dello spostamento del capo avuto all’apertura degli airbag.

    Immediatamente soccorso, è deceduto durante il trasporto in ospedale.

    Per fortuna era solo una prova effettuata sul manichino, ma la cronaca ci riporta troppo spesso di tali evenienze tanto più drammatiche quando v’è sproporzione fra mezzi. A questo punto si richiederebbe alle Case automobilistiche, proprio per migliorare questo importante aspetto della sicurezza stradale, uno sforzo in più per prevedere in fase di progettazione e poi di attuazione di protezioni inferiori per le auto più grosse, in modo che in caso di collisione come quella che vediamo in questo video, non arrechino eccessivi danni strutturali alle auto più piccole con conseguenze tragiche per chi vi viaggi.

    412

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AudiAudi Q7Crash testFiatFiat 500Incidenti AutoMondo autoSicurezza StradaleVideo Auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI