Dacia al Salone di Parigi 2014: due serie speciali e due novità Stepway [FOTO]

Dacia al Salone di Parigi 2014: due serie speciali e due novità Stepway [FOTO]

Tutte le novità di Dacia al Salone di Parigi 2014: due serie speciali e due novità, debuttano Lodgy Stepway e Dokker Stepway

da in Auto 2014, Auto 2015, Auto Economiche, Auto Edizione Limitata, Auto Neopatentati, Auto nuove, Dacia, Salone auto, Salone di Parigi 2016
Ultimo aggiornamento:

    Dacia ha esposto al Salone di Parigi 2014 (4-19 Ottobre) le nuove Dokker Stepway e Lodgy Stepway e due edizioni limitate: la Duster Air e la Sandero Extra.
    Si tratta di novità che vogliono ancora una volta conquistare una nicchia sempre più ampia di pubblico, un pubblico alla ricerca di una vettura in grado di soddisfare anche le gite fuoriporta visto questo nuovo appeal introdotto in un primo momento con Sandero Stepway ed ora proposto anche nel monovolume Lodgy oltre al multispazio Dokker.
    Per non far rimanere invariata la scelta sul crossover Duster e sull’utilitaria Sandero, Dacia presenta a Parigi anche due serie speciali pronte a dare a questi due modelli un tocco di stile in più.

    Dacia Dokker Stepway

    Il compatto multispazio franco-rumeno nell’allestimento Stepway si riconosce a primo impatto dalla variante attualmente in listino e non solamente per le paratie in plastica grezza. Anteriormente c’è, in netto contrasto, uno scivolo metallico al centro del paraurti con, alloggiati, i fari fendinebbia offerti di serie. Le protezioni per la carrozzeria proseguono, poi, lungo tutta la parte bassa della fiancata e sugli archi delle ruote, per poi convergere fino alla fascia paraurti posteriore. Di serie ci sono anche i cerchi in lega da 16 pollici ed i mancorrenti sul tetto longitudinali ad effetto brunito. Dentro non mancano i dettagli in tonalità blu. Le motorizzazioni con cui debutta in listino sono il 1.2 TCe turbo da 115 cavalli a benzina ed il 1.5 dCi turbodiesel da 90 cavalli di potenza massima.

    Dacia Lodgy Stepway

    Seconda novità è invece quella che riguarda il monovolume apprezzato in Italia per il suo eccellente rapporto qualità/prezzo. Per l’evento di Parigi si presenta, come il Dokker, nella variante “campagnola” denominata Stepway e riprende tutte le caratteristiche citate per il multispazio, quindi gli inediti paraurti con bordini protettivi in plastica nera grezza e lo scivolo argentato al centro. Di serie viene equipaggiata di cerchi in lega da 16 pollici di diametro e delle barre portatutto con finitura brunita. Come per Dokker Stepway, anche Lodgy Stepway propone i fari fendinebbia di serie e ci sono a disposizione cinque colori per la carrozzeria.

    I motori spazieranno tra il 1.2 TCe da 115 cavalli a benzina con cambio manuale a cinque marce ed il 1.5 turbodiesel dCi da 107 cavalli di potenza.

    Dacia Sandero Extra

    Per la prima serie speciale concepita per Sandero è stata ideata una colorazione per la carrozzeria in tonalità “Grigio Cometa” (grigio scuro). Ad accompagnare questa livrea ci pensano i cerchi in lega dal nuovo disegno da 15 pollici di diametro Dark Metal, calotte degli specchietti retrovisori e montanti centrali concepiti in Nero Nacrè. Dentro, il Nero Nacré si presenta per alcuni dei particolari come le modanature, le maniglie di chiusura delle portiere e l’inserto del volante. Tra la tecnologia e l’infotainment c’è da citare lo Smart Buy composto dal navigatore satellitare integrato nello schermo touchscreen da 7 pollici MEDIA NAV, climatizzatore manuale e, tra gli optional, anche il Cruise Control per chi magari affronta anche parecchi viaggi. I motori disponibili sono il 1.5 diesel da 75 cavalli, lo 0.9 TCe a benzina di origine Renault con potenza di 90 cavalli, i “tradizionali” 1.2 da 75 cavalli e quello a GPL: il 1.2 da 72 cavalli di potenza massima.

    Dacia Duster Air

    Sono in tutto quattro le tonalità della carrozzeria della serie speciale di Duster: il Nero Nacré, il Grigio Platino, il Bianco Ghiaccio ed il Grigio Cometa. I cerchi in lega saranno in tinta grigia scura metallizzata ma, a contrastare tutto, ci pensano le calotte degli specchietti retrovisori concepiti in tonalità gialla che, in gergo Dacia, è il “Giallo Imperiale”, così come gli stripping che emergono dal cofano motore, collocati poi anche sulle fiancate e sulla parte posteriore della vettura. All’interno ci sono degli ergonomici sedili concepiti con particolari in Nero Soft con dettagli realizzati in Nero Titanio come ad esempio le finiture del cruscotto, le maniglie e gli inserti nel volante ed il Giallo Imperiale è proposto sulla parte superiore degli schienali, sull’inserto del volante ed infine sui profilati dei tappetini. Quattro in tutto i propulsori: i 1.2 TCe da 125 cavalli ed i 1.6 da 105 cavalli; per quanto riguarda il comparto diesel troviamo invece i 1.5 dCi da 90 o 109 cavalli di potenza.

    776

    Salone di Parigi 2014: tutte le novità esposte
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto 2015Auto EconomicheAuto Edizione LimitataAuto NeopatentatiAuto nuoveDaciaSalone autoSalone di Parigi 2016
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI