Dacia Duster 2017: prezzo, interni e prova su strada del cambio automatico [FOTO]

Scopriamo come va su strada la nuova Dacia Duster 2017. Le nostre impressioni nel test drive, corredate da prezzo, scheda tecnica, caratteristiche e interni della versione con cambio automatico.

da , il

    Proseguono le prove su strada di AllaGuida.it: tocca alla nuova Dacia Duster 2017. In un brand low cost come Dacia c’era un qualcosa che mancava, fino ad oggi. Qualcosa che è stato registrato essere in crescente aumento di preferenza anche in Italia: il cambio automatico! Ai vertici sono subito corsi ai ripari, per riuscire ad offrire, merito anche di un’accoppiata con Renault, uno dei modelli più venduti del listino con il cambio automatico. E’ così nata la nuova Dacia Duster EDC, che abbiamo provato in anteprima.

    Esterni

    Parliamo degli esterni. Qui non stiamo parlando di un restyling, ma di un aggiornamento tecnico che ha permesso l’adozione di un cambio automatico. Sembra quindi scontato e superfluo sottolineare che, quindi, l’estetica non ha subito variazioni rispetto al modello precedente e già ampiamente commercializzato. Resta dunque l’aspetto da auto tuttofare che predilige anche delle strade non propriamente asfaltate, con una buona luce a terra ed un assetto rialzato. Senza allungarci troppo con le chiacchiere, dunque, è la classica Duster di sempre, artefice di successi nel capo delle low cost e di pubblicità che fanno risuonare nelle orecchie frasi del tipo “noi vorremmo spendere molto di più!“.

    Interni

    Scopriamo gli interni. Cosa c’è di strano, di nuovo, una volta salito a bordo della nuova Dacia Duster EDC? Sembra ovvio, ed in effetti lo è: il selettore del cambio automatico. Una leva dall’aspetto classico ma che, al posto del normale schema di innesto delle marce, sul pomello ha una striscia lunga con le varie posizioni selezionabili per le varie modalità, tra le quali la possibilità di cambiare marcia in autonomia: si spinge la leva verso il basso per salire di marcia ed in alto per scendere, una volta traslato il selettore in modalità “M”. Niente paddle dietro al volante, perchè ricordiamoci che la Duster si prefigge come mezzo di spostamento affidabile ed economico diretto a chi ha bisogno di spostarsi giornaliermente.

    Prova su strada

    Mettiamoci al volante della nuova Dacia Duster 2017 per il test drive. Se il cambio automatico EDC è la chiave di volta di questa versione, considerando anche che attualmente il 23% dei veicoli di segmento C in Europa ha perso il terzo pedale, perchè non provarlo subito? Piede destro sull’acceleratore, sinistro sul freno (per accenderla, quantomeno) e via per le sinuose strade della Croazia, fino alle cascate nel parco di Krka. Da un cambio EDC mi aspettavo un comportamento lineare e senza grosse sorprese, anche perchè è una trasmissione ormai ben collaudata, ed infatti così è stato: molto veloce nel salire di marcia, con un passaggio da un innesto all’altro senza strappi di sorta e con un confort di livello. Diverso è il discorso per le scalate, ma solo perchè in manuale la trasmissione è meno reattiva nello scendere di marcia, quindi si cerca proprio il pelo nell’uovo dato che per la maggior parte del tempo i proprietari potranno godersi questa Duster comodamente in modalità Drive.

    Affrontare le curve, le salite e le discese delle deserte strade croate nel mese di Dicembre sembra quasi una prassi ben consolidata per la Duster, che anche quando si schiaccia tutto il gas non mette in serie difficoltà. Adesso è vero che è difficile trovare auto che non seguano la curva anche in condizioni leggermente oltre il limite stradale, ma ci sono modi e modi di affrontare una curva e la Duster continua ad infondere sufficiente sicurezza. Certo è che il rollio e qualche ondeggiamento ricordano in modo marcato che l’auto è fatta per superare ostacoli e difficoltà cittadine, piuttosto che curvoni e chicane, ma non ci si può affatto lamentare della risposta. Anche il motore diesel da 1.5 litri e 110 cavalli, merito della coppia garantita dal diesel, fa superare importanti pendenze senza pensieri e con la sicurezza che l’EDC riesca a scalare senza problemi e senza far staccare le mani dal volante. Cosa volere dunque di più da un’auto simile? Difficile da dirsi, perchè il pacchetto è ormai completo e collaudato.

    Sul mercato

    Argomento prezzi. La Dacia Duster 2017 con il cambio automatico EDC non arriverà sul mercato prima del primo semestre 2017, probabilmente verso la fine dello stesso, ma il salto di prezzo rispetto al cambio manuale non è ancora stato comunicato poichè in via di definizione. In Renault sono necessari circa 1.500 euro in più per accedere ai modelli con l’EDC ma ci hanno assicurato che il gap in Dacia, considerando l’imprinting ed il modus operandi del brand, sarà sicuramente inferiore.