Dacia Duster vince il premio Autobest 2011

Dacia Duster vince il premio Autobest 2011

Il SUV low-cost Dacia Duster è stato premiato agli Autobest Awards 2011 come miglior vettura sul mercato nel 2010

da in Dacia, Dacia Duster, Fuoristrada e SUV, Renault
Ultimo aggiornamento:

    Dacia Duster Autobest 2011

    Il SUV low-cost Dacia Duster continua a suscitare l’interesse del pubblico e degli esperti. La vettura prodotta dalla sorella rumena del gruppo Renault ha vinto il premio Autobest 2011 come miglior auto sul mercato nel 2010. La giuria di questo riconoscimento è formata da 15 giornalisti specializzati nel settore automobilistico, con particolare riferimento ai mercati emergenti come Russia, Turchia ed Europa dell’Est. La Duster è stata lanciata a primavera e ha già fatto registrare più di 60.000 immatricolazioni, numeri che ne certificano il successo commerciale.

    I criteri seguiti dai giurati per assegnare il premio Autobest 2011 sono stati tredici. Tra questi i più rilevanti sono stati i consumi, la versatilità, la spaziosità degli interni e lo stile. Il SUV rumeno è risultato primo nelle liste di 10 dei 15 giurati, provenienti da Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Cipro, Macedonia, Ungheria, Polonia, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia, Ucraina e Malta.

    Gli Autobest Awards 2011 vengono assegnati da 10 anni e rappresentano un importante riconoscimento per le auto vendute in Paesi i cui mercati automobilistici sono in espansione. Oltre ad Europa, Turchia e Maghreb, la Duster sarà commercializzata anche nell’area del Golfo, in Brasile, Argentina, Colombia, Messico, Cile e Russia.

    La Dacia Duster ha destato grande interesse perché offre le caratteristiche di un fuoristrada urbano, come spaziosità e capacità offroad, al prezzo di un’utilitaria. In alcuni mercati la vettura sarà proposta direttamente con il marchio Renault.

    292

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DaciaDacia DusterFuoristrada e SUVRenault

    Salone di Ginevra 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI