Daewoo Matiz delude al crash-test

Daewoo Matiz delude al crash-test
da in Auto nuove, Crash test, Daewoo
Ultimo aggiornamento:

    Delude  al crash test Daewoo Matiz

    La Daewoo Matiz ha fatto il suo ingresso in Italia nel 1998, anticipando, in parte, il ruolo di piccola monovolume da città, un ruolo che è appartenuto, al suo esordio, anche alla Renault Twingo.

    Tuttavia, la buona dotazione che la vettura ha da subito offerto e soprattutto l’ ottimo rapporto qualità-prezzo ne ha decretato un apprezzabile successo riscosso, sia pure ultimamente con qualche lieve incertezza. Buoni i motori Suzuki in dotazione, anche se non proprio eccelsi in fatto di brillantezza, ma per l’ uso cui in genere si destina la Matix, circuiti urbani in prevalenza, non deludono mai le aspettative. Le forme aggraziate sono dovute alla matita di Giugiaro che è riuscito a trasferire all’ auto quella semplicità stilistica senza fronzoli e senza eccessive pretese. Comodi gli interni con qualche pecca al confort più per le sospensioni troppo morbide che per la dotazione di bordo che nel complesso è accettabile.

    Matix delude al crash-test

    Riguardo la sicurezza, le prove al crash test hanno deluso le aspettative, l’ abitacolo robusto non è bastato a proteggere il guidatore in caso di urto frontale. Il torace impatta col volante e gli arti inferiori si feriscono con la pedaliera. Poca protezione l’ hanno offerta anche gli airbag che trattengono poco gli occupanti, il conducente è quello che riporta più ferite alle ginocchia e ai piedi, soprattutto a causa del pedale del freno.

    Gli occupanti posteriori nell’ urto hanno riportato lesioni spinali e addominali anche serie, a causa del ritardo d’ azione della cintura di sicurezza.

    Impatto laterale Paradossalmente la Matix, pur non essendo fornita di airbag laterali, colpita ai lati si comporta bene, grazie alla struttura robusta della carrozzeria. Testa e torace dell’ occupante non ricevono danni, qualche problema con il bracciolo che a seguito dell’ urto colpisce il passeggero in prossimità della cavità addominale ferendolo.

    Protezione ai bambini mediante seggiolini in dotazione
    . Fallisce l’ intero sistema di ritenuta del bambino in caso di urto frontale, la testa non viene contenuta a dovere, fatto accaduto anche nell’ urto laterale. Nella malaugurata ipotesi che nell’ auto provata ci fosse stato un bambino, questi avrebbe subito serie lesioni dall’ impatto.

    401

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveCrash testDaewoo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI