Daihatsu D-Compact Wagon, un gioiello della tecnologia

Forme sconcertanti, bassi consumi, basse immissioni di agenti inquinanti nell'aria, insomma, il Giappone ha colpito ancora!

da , il

    Daihatsu Compact Wagon

    La forma è sconcertante e collocarla in un segmento specifico non è del tutto facile, Daihatsu D-Compact Wagon, potendola considerare una city car con velleità da media berlina.

    La vedremo in Italia nella primavera del ‘2007 e si affiancherà alla più popolare Terios. In Giappone è già all’apice delle prenotazioni ed è caratterizzata da un abitacolo confortevole e spazioso, che si distingue anche per lo spazio generoso del bagagliaio il cui piano di carico è agevolato dallo scorrimento del sedile posteriore che, una volta abbattuto, crea un’unica superficie di carico.

    Due i propulsori, un 1.300 cc. e un 1.500, quest’ultimo con 105 cavalli di potenza. La D-Compact, che possiamo definirla fra le medie-piccole, più spaziose della categoria, è caratterizzata dai bassi consumi e, soprattutto, dalle basse emissioni inquinanti, grazie, limitatamente al solo motore 1.500, al sistema che prevede un catalizzatore rigenerante.