Daimler-Chrysler leader nel riciclaggio delle auto post-rottamazione

da , il

    Daimler-Chrysler leader nel riciclaggio delle auto post-rottamazione

    Come ormai tutti ben sappiamo, l’auto inquina non solo quando circola, ma anche quando è ferma e ancor più quando viene rottamata, soprattutto quando gli elementi che entrano a far parte della costituzione complessiva dell’auto non sono riciclabili.

    Leader nella costruzione di auto ecologiche, post-demolizione, s’è classificato il gruppo Daimler-Chrysler, tanto da ricevere dal KBA, l’insigne Ufficio della Motorizzazione Federale Tedesco, la certificazione che attesta in maniera inequivocabile che le auto del Gruppo sono omologate ad essere riutilizzate anche dopo la rottamazione.

    L’importante attestazione anticipa di fatto quanto sarà previsto dalle Leggi comunitarie in materia di inquinamento ambientale dei veicoli rottamati e in particolare la Direttiva 2005/64/CE che entrerà in vigore l’anno prossimo, senza considerare la più rigida normativa che prevede che, a partire dal 2015, tutte le vetture, compresi gli altri tipi di autoveicoli, devono, dopo rottamazione, poter essere riciclati in una misura non inferiore al 95% .