De Tomaso Pantera, il ritorno della coupé

Dopo la De Tomaso Deauville la rinata casa costruttrice italiana riporterà in vita un nome storico: la coupé De Tomaso Pantera

da , il

    de tomaso pantera 1970

    La De Tomaso Pantera sarà la nuova auto prodotta dalla rinata casa automobilistica italiana. Dopo la De Tomaso Deauville appena svelata al Salone di Ginevra 2011, infatti, l’azienda riporterà in auge un altro nome storico del passato. La Pantera, secondo PistonHeads, sarà lanciata più avanti nell’anno e sarà realizzata in collaborazione con Pininfarina. Non si conoscono molti dettagli sulle caratteristiche della nuova De Tomaso, ma le indiscrezioni fanno pensare che potrebbe essere svelata nel corso del Salone di Los Angeles a novembre.

    La De Tomaso Pantera è una coupé costruita dal marchio italiano tra il 1970 e il 1995. L’auto aveva un carattere decisamente sportivo nella sua configurazione a due posti con motore centrale. Era spinta da un 5.8 V8 della Ford con potenza di 330 cv.

    Il ritorno della De Tomaso ha visto presentare a Ginevra il SUV di lusso Deauville, che è spinto da un propulsore 2.8 V6 turbobenzina da 300 cv con coppia massima di 400 Nm. Trazione integrale e trasmissione automatica permettono all’auto di raggiungere i 250 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi.

    La gamma della casa costruttrice sarà completata nel 2012 da una nuova limousine di cui non si conoscono altri dettagli. Il rilancio della De Tomaso sembra dunque ben avviato, riportando alla vita un marchio storico del Made in Italy automobilistico che sembrava sparito per sempre.