Dodge Charger Pursuit, auto della Polizia USA

La Dodge ha presentato la sua nuova auto Charger Pursuit

da , il

    charger

    La Dodge ha prodotto una nuova auto per la Polizia americana. Si tratta della Dodge Charger Pursuit, versione 2011, che presenta tante novità, sia dal punto di vista motoristico sia dal punto di vista tecnologico. Innanzitutto, l’aspetto esteriore viene catalizzato dall’aspetto a dir poco cattivo, forse per intimorire i malintenzionati davanti alla Legge. È presente, infatti, una nuova calandra anteriore con una griglia opaca e, cosa importante, un bull-bar anteriore ad uso sperone. Non mancano, ovviamente, numerose luci lampeggianti a LED, sia sul tetto sia sperse lungo la vettura.

    La nuova Dodge Charger Pursuit prevede dei nuovi ammortizzatori, anteriori e posteriori, più performanti in qualunque situazione di strada. L’assetto è prettamente sportivo, per garantire le prestazioni in caso di inseguimento, con barre stabilizzatrici all’avantreno ed al retrotreno.

    Le ruote presentano dei cerchi in lega da 18 pollici, con pneumatici ad alte prestazioni. Nuovi freni a disco, autoventilati e maggiorati. La trazione è posteriore, con ESC, sviluppato per la polizia e dotato di due modalità di funzionamento. Nell’abitacolo è presente un mini-pc, oltre al sistema night-vision, di ultima generazione, e una telecamera di bordo. Per la sicurezza degli agenti è previsto un tipo di airbag multi-stadio: frontali, laterali e a tendina, oltre che per le ginocchia.

    La carrozzeria è blindata. Dal punto di vista motoristico, la nuova Dodge Charger Pursuit è spinta dal 3.6 litri V6 Pentastar con Variable-Valve Timing (VVT) oppure dal leggendario 5.7 litri V8 HEMI. Le commesse per la Polizia USA cominceranno dal mese di settembre.