Dr 2: anteprima al Salone di Ginevra

Una promettente vettura della Dr è, dopo la 5 e la 1, presentata al Motor Show 2008, la DR 2 che vedrà il proprio debutto al prossimo Salone dell'Auto di Ginevra insieme a tante altre novità della Casa molisana

da , il

    Dr 2: anteprima al Salone di Ginevra

    Che il dottore De Risio avesse le idee chiare sui destini cui affidare la ?sua ? molisana DR ce ne eravamo accorti allo scorso Motor Show 2008 dove siamo stati puntualmente presenti.

    E così, dopo il debutto in pompa magna della DR1, avvenuto proprio alla rassegna automobilistica emiliana, ecco all?imminente Salone di Ginevra, il debutto della DR2, una media utilitaria del calibro dell?Opel Agila, in fatto di stile e della Fiat Grande Punto in fatto di dimensioni che dovrebbero essere intorno ai tre metri e più di settanta centimetri, per lunghezza e che sarà derivata dalla cinese Chery A1.

    La DR2, in fatto di meccanica, monterà un motore di 1.300 cc. di cilindrata con una potenza di 83 cavalli, costruito in Cina, molto probabilmente, così come sarà anche a disposizione del cliente anche una versione bi-fuel, benzina/GPL.

    Non siamo a conoscenza dei prezzi di vendita di questa interessante piccola media della Casa di Isernia, ma siamo certi che per farsi largo in un mercato affollato come quello che va ad insediare, la DR2 dovrà essere contrassegnata da prezzi sicuramente molto concorrenziali; staremo a vedere a giugno, mese di commercializzazione di quest?auto, di sapere di più della vettura che verrà offerta in un unico allestimento ma ricco e ricercato, si pensi al sofisticato impianto radio/CD/MP3 di cui si doterà la vettura, agli specchietti retrovisori esterni elettrici, alla vernice metallizzata ed ai cerchi in lega di serie anch?essi.

    Ma la Dr non si ferma solo alla DR 1 e alla 2, a breve la Casa di Isernia ha infatti in mente la realizzazione di vere e proprie supercar realizzate con l?Istituto Europeo di Design la cui collaborazione è già iniziata e ha visto nella pratica i primi prototipi ridotti di un quarto, in fatto di dimensioni, rispetto alle vetture finali derivate e che sono stati già nominati come Progetti Action, Spirit e Soul che vedranno anch?essi la propria presentazione al prossimo Salone di Ginevra ed in quella sede dovremmo anche vedere il debutto di una di queste concept car giunta alla sua maturazione, al punto che sarà esposta nelle forme definitive, quasi e nelle dimensioni originali e che, anche solo per questo,potrebbe vedere la luce quanto prima.

    Tanti auguri, dunque, al patron della DR che si lancia in un momento difficile economico in cui versa la nazione, in un cammino non facile ma pieno di sano e gradito ottimismo.