Dr 5: pubblicità censurata!

Dr 5: pubblicità censurata!

Giudicata ingannevole la pubblicità che la DR, la Casa automobilistica molisana, ha fatto per la sua 5 sul Giornale di Brescia lo scorso anno; un duro colpo per un'azienda che tenta di farsi strada nel mercato difficile dei Suv economici

da in Dr Motor Company, Fuoristrada e SUV
Ultimo aggiornamento:

    DR 5

    Scivola la Dr con la “sua “ 5 nella classica buccia di banana e si vede comminata una sanzione dall’Organo di controllo; motivo, aver adottato una politica, in fatto di messaggio promozionale, palesemente ingannevole.

    E’ questo il motivo secondo il quale il giurì della pubblicità avrebbe sanzionato l’azienda automobilistica molisana ritenendo il messaggio che aveva trovato spazio sul “Giornale di Brescia”, fuorviante per i consumatori laddove si asseriva che la Dr5 era “ l’unico Suv ad un prezzo così poco Suv”.

    Secondo l’organo di controllo della pubblicità, veniva addebitato al costruttore il non aver chiarito che la vettura in questione venduta negli iper mercati , non utilizzava il motore Powertrain commonrail di fabbricazione della Fiat, come riferito dalla Dr nel suo slogan, “ Motore italiano Powertrain Common-Rail “ , bensì il meno pregiato motore di 1.600 cc. di cilindrata e per giunta costruito dai cinesi.


    Ne consegue che il messaggio trasmesso ai consumatori era fortemente ingannevole al punto da violare palesemente l’articolo 2 del Codice di autodisciplina che regolamenta la pubblicità fatto che ha comportato una sanzione nei confronti dell’azienda automobilistica anche se non ne è stata comunicata l’entità. Trattandosi di un messaggio pubblicitario riferito al periodo 27 e 28 dicembre 2007 e, dunque, ampiamente conclusosi, non si è potuto intervenire nella rimozione della campagna promozionale.

    253

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dr Motor CompanyFuoristrada e SUV
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI