Drive Bear, ecco la birra…. stradale!

Drive Bear, ecco la birra…. stradale!

L'alcol non è uno scherzo, sopratutto in auto

da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Giancarlo Fisichella

    Non solo i tedeschi, ma anche gli italiani sono forti assuntori di birra, la qualcosa potrebbe anche non rappresentare un problema se….

    Se solo nel ‘2005 non ci fossero stati ben il 30% di incidenti causati dallo stato di ebbrezza dei conducenti e, conti alla mano, ciò ha significato un tributo di sangue pari ad oltre 2.000 decessi per questa causa.

    Al di là delle soluzioni sulla sicurezza stradale, da vedersi in altro momento, un’ iniziativa importante ci pare quella messa in atto da Terricane S.P.A., l’azienda detentrice del marchio, Birra Morena, creatrice di Drive Bear, una birra da strada, diremmo quasi, perché, a fronte di una bassa gradazione alcolica, mantiene inalterate le qualità e la palatabilità della birra tradizionale.

    Testimonial della campagna pubblicitaria per questa bevanda, il noto corridore di F1, Giancarlo Fisichella La Drive Bear, assicurano i produttori, ha una gradazione alcolica pari a 2,5 gradi, ciò consente di poter bere maggiori quantità di questa bevanda senza incorrere negli effetti negativi dell’alcol e, anche, senza trasgredire la Legge evitando così di mettere in serio pericolo la propria e l’altrui incolumità.

    La Drive Bear, viene venduta nei formati Long Neck da 33 cl, da due pezzi, Long Neck 66 cl e in fusti da 20 litri.

    Una raccomandazione ci sentiamo tuttavia di farla ugualmente, ricordarsi che una gradazione di 2,5 gradi è sicuramente bassa, ma non sentiamoci autorizzati a berne a litri, in quel caso, il problema si ripresenterebbe in tutta la sua drammaticità.

    281

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI