Motor Show Bologna 2016

Ducati 1299 Superleggera presente ad EICMA 2016

Ducati 1299 Superleggera presente ad EICMA 2016

    Se qualcuno ha pensato che il limite non potesse essere superato, si sbagliava perché la nuova Ducati 1299 Superleggera presente ad EICMA 2016 è un trionfo della sportività più estrema. Nata dalla base della 1199, questo nuovo modello di Ducati è pronto a sbalordire tutti quanti, partendo dal grande lavoro compiuto sul peso della moto, raggiungendo in questo caso i soli 156 chilogrammi. Per ottenere questo risultato Ducati ha scelto di utilizzare telaio, cerchi e forcellone in carbonio. La potenza non fa difetto a questa nuova freccia di Ducati, infatti si hanno a disposizione ben 215 cavalli col suo motore Euro-4, che garantiscono prestazioni a dir poco mostruose. Un grosso difetto? sicuramente il prezzo: 80.000 euro per soli 500 esemplari, già tutti venduti.

    HyperFocal: 0

    Abbiamo già parlato di telaio, cerchi e forcellone che sono stati realizzati in fibra di carbonio, che sono verificati anche attraverso TAC per garantirne la massima robustezza e qualità. La riduzione del peso è assolutamente una delle principali questioni che erano a cuore del team Ducati nello sviluppo di questa moto, ma per renderla più robusta il telaio monoscocca è stato rinforzato da inserti in alluminio 7075 co-laminati nella struttura in composito, con un risparmio del 40% (- 1,7 kg) rispetto all’unità della 1299 Panigale. Lo stesso metodo è stato utilizzato per il forcellone monobraccio, che fa risparmiare quasi 1 kg e per il telaietto posteriore. La fibra di carbonio invece la troviamo anche nella carenatura, parafanghi e paracalore scarico. Questi sono tutti i motivi per i quali la 1299 è stata chiamata Superleggera. Parlando di sospensioni e freni ecco che compare una forcella a steli rovesciati Öhlins FL936 da 43 mm e l’ammortizzatore Öhlins TTX36 dotato di molla in titanio che pesa 0,5 kg in meno dell’unità in acciaio vista sulla Panigale R. Per quanto riguarda i freni la 1299 Superleggera è provvista all’anteriore di due dischi Brembo da 330 mm di diametro lavorati da pinze monoblocco Brembo M50 con nuove pastiglie freno TT29OP1 comandate da pompa radiale Brembo MCS 19.21. Al posteriore invece c’è un disco singolo da 245 mm di diametro.

    HyperFocal: 0

    Il motore è il Superquadro utilizzato sulla 1299S con alesaggio da 116mm, ma puntualmente rivisto per ottenere delle prestazioni ancora maggiori. Fanno la loro comparsa bielle in titanio totalmente nuove così come i pistoni a due segmenti e cielo lavorato che determinano un rapporto di compressione di 13:1 e scorrono in canne in alluminio. Sono state apportate delle migliorie anche alle teste, con valvole in titanio a diametro maggiorato di 48 e 39,5mm rispettivamente ad aspirazione e scarico. Grande lavoro anche per il comando della frizione antisaltellamento, che sfrutta una campana forgiata in alluminio, mentre hanno subito un evoluzione i carter (fusi in sabbia) e il comando distribuzione per rientrare nelle normative antirumore. Tutta questa lavorazione porta ad avere un motore di 215 cavalli, che sono ben 10 in più rispetto alla Panigale R.

    Ducati 1299 Superleggera motore

    Il comparto dell’elettronica è al vertice dell’avanguardia, così la Ducati 1299 Superleggera ha la nuova versione dell’elettronica basata su piattaforma inerziale a sei assi, 6D IMU, che sarebbe una sorta di evoluzione del Ducati Traction Control ma più performante nella guida al limite che integra anche l’inedito Ducati Slide Control, che di fatto separa le due componenti di pattinamento al posteriore. Ci sarà anche il controllo anti-impennata Ducati Wheelie Control EVO ed introdurrà il Ducati Power Launch, che gestisce il regime motore nelle partenze più cattive demandando al pilota il solo controllo della frizione. ABS ed EBC non mancheranno di certo.

    712

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI