Eco-Avis: una flotta di Fiat Bravo e auto simil Euro 5 per non inquinare

Eco-Avis: una flotta di Fiat Bravo e auto simil Euro 5 per non inquinare

Eco-Avis: una flotta di Fiat Bravo e auto simil Euro 5 per non inquinare

da in Area C Milano, Blocco traffico, Fiat, Fiat Bravo, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Con Formula Eco-Avis, Fiat Bravo e auto poco inquinanti in autonoleggio

    Anche Avis, notissima azienda di autonoleggio, sposa la causa ambientale e quale strada che persegua questo obiettivo può scegliere una realtà aziendale che non può intervenire nei processi produttivi di quei prodotti con i quali fonda l’intero suo mandato? Semplice, scegliendo auto ecologiche da affidare ai propri clienti.

    Ecco lanciato il progetto “Eco-Avis” che aveva già previsto l’utilizzo di una parte della flotta in uso con auto bi-fuel, che come ognuno sa, sono, indiscutibilmente ecologiche, ma adesso proseguirà l’iniziativa con l’introduzione di ben 1.250 Fiat Bravo in versione 1.600 Multijet con filtro antiparticolato Euro 5 Ready, ovvero con una carica inquinante già ascrivibile alla prossima normativa Euro 5.

    Ovvio che tali vetture saranno destinate a quelle città che più di altre in Italia soffrono del problema inquinamento, d’altronde, avrebbero meno senso altrove e, soprattutto, dove, come Milano, ma sembra che il modello milanese verrà imitato anche altrove, per accedere alle zone ristrette dall’Ecopass con un’auto non Euro 4 e presto non Euro 4 senza filtro antiparticolato, si dovrà pagare, salato.

    Risultato, la Bravo in questione immette nell’aria soltanto 128 gr/km di CO2 e che Avis vanta un impegno a favore dell’ambiente lo dimostra anche il fatto che tutte le flotte, ovunque si trovino, sono costituite da auto Euro 4, così come, 90 auto su 100 fra queste, hanno già il filtro antiparticolato.

    300

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Area C MilanoBlocco trafficoFiatFiat BravoMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI