Ed ecco la Ford Fiesta SUV

Ed ecco la Ford Fiesta SUV
da in Ford Fiesta, Fuoristrada e SUV

    La vedremo il prossimo anno, in una nuova veste, seguendo un filone che ultimamente sta sempre di più andando forte, ovvero la trasformazione di tranquille medie, in versatili ed economici piccoli SUV e a questa tendenza non poteva sottrarsi Ford con la “sua” Fiesta.

    L’anteprima, per quella che rappresenta per la Casa americana, limitatamente a questo modello una vera e propria rivoluzione, sarà Parigi, a settembre, ma già adesso è possibile, nelle linee generali, conoscere la personalità complessiva della Fiesta SUV, in queste immagini che vi mostriamo, in parte, ancora camuffate.

    La volontà di Ford nella costruzione della Fiesta in questo allestimento, segue l’andamento positivo delle vendite di questa vettura che, nonostante il peso degli anni e complice una politica commerciale costruita ad hoc per spingere ancor più la quest’auto, continua, pur se con qualche sforzo, nonostante la concorrenza incalzante da parte di altri marchi. Una cosa è comunque certa, gli sforzi della Casa nella realizzazione di questo particolare allestimento, saranno sempre più concentrati nella realizzazione di una vettura che si distinguerà anche per via dei bassi consumi e, fatto quanto mai importante, nella limitazione delle emissioni inquinanti e di livelli di C02, a tutto vantaggio dell’ambiente.

    Tenendo a mente il programma che vuole la media americana sempre più una vettura globale, dove per globale deve intendersi quell’auto che soddisfi appieno le esigenze del cliente, quando questi la pretenda in più allestimenti possibili, la Fiesta SUV, deriverà dal pianale della Mazda 2 e sarà destinata, oltre che al mercato europeo anche a quello statunitense. Gli allestimenti, almeno nelle mire dei progettisti Ford, saranno più di uno, si prevede la possibilità di un tre porte, affiancato da una più comoda 5 porte e, col tempo, non è esclusa la possibilità di una piccola monovolume con velleità, sempre, da piccolo SUV.

    Del resto, la Fiesta SUV, segue una gestazione quanto mai lunga, se solo si pensi che già, circa 5 anni fa, un abbozzo, sotto forma di concept car, era stato presentato in Brasile, a San Paolo, oggi, alla vigilia del lancio, la ex utilitaria con alle spalle una storia ultratrentennale, ha quanto mai elementi caratteristici che l’avvicinano, in fatto di design, alla Iosis X,al punto che, guardando le prime foto, si scorgono nitidamente i grandi paraurti avvolgenti della nuova vettura, sia anteriormente che posteriormente, che continuano in una sorta di robuste modanature protettive laterali. Continuando nell’osservazione di quest’auto, si scorge anche l’elevata altezza dal suolo, fatto quest’ultimo che la dovrebbe rendere quanto mai adatta ai percorsi duri e ad un impiego quanto mai in fuoristrada.

    Tuttavia, stranamente verrebbe da pensare, la Fiesta SUV non sarà dotata della trazione 4X4, quanto invece di quella anteriore. Sarà invece caratterizzata da una ricca dotazione di serie in ambito alla sicurezza, attiva e passiva e su questo si puntano parte degli sforzi dei progettisti della Casa americana, con grande spiegamento di airbag, nei punti nevralgici interni della vettura, oltre a tutto il corredo riguardo all’elettronica per rendere più facile, ma soprattutto più sicura, la guida di quest’auto.

    Grande impegno sarà anche riposto nella cura dell’abitacolo, con particolare riguardo all’intrattenimento a cominciare dall’impianto radio/CD/MP3 di cui dovrebbe dotarsi la vettura e il ricorso alla tecnologia Bluetooth, sarà cosa certa.

    Per quanto riguarda le motorizzazioni, si partirà dal 1.300 per passare al 1.600 cc. benzina, cui si aggiungerà un 1.800 Duratec SCI. Per quanto attiene i diesel, invece, la scelta ricadrà sul 1.400 e sul 1.600 turbodiesel TDCI. L’obiettivo di Ford, come accennato in precedenza, è volto al rispetto dell’ambiente, anche con questo piccolo SUV e nell’adozione di quelle misure che lo allineino alle direttive Comunitarie dell’UE, nello specifico, 130h/km di CO2 entro il 2012. Tutto ciò senza trascurare, nell’ambito della ricerca, a partire dal prossimo 2009, la costruzione di vetture ibride, cui anche la Fiesta potrebbe essere coinvolta.

    657

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ford FiestaFuoristrada e SUV
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI