Eicma 2013: Yamaha presenta ben 13 novità [FOTO]

Eicma 2013: Yamaha presenta ben 13 novità [FOTO]

13 novità per stupire il pubblico

da in EICMA 2016, Moto Nuove, Salone Moto, Yamaha
Ultimo aggiornamento:

    Il momento storico non è di certo tra i più favorevoli quanto a immatricolazioni di motoveicoli. Tuttavia i colossi del settore automotive sono determinati ad incrementare il fatturato. Eventi come l’Eicma 2013 sono, a tal riguardo, un’ottima vetrina per i modelli che si apprestano a sbarcare sul mercato. Ne sa qualcosa la Yamaha, che svelerà al salone milanese ben 13 novità: 6 di queste nella rinnovatissima gamma moto, che già nel corso dell’ultima parte del 2013 ha visto debuttare due model year 2014, quali la rivoluzionaria naked-motard a tre cilindri Yamaha MT-09 e le due bobber bicilindriche Yamaha XV950 ed XV950R. Presente anche una nutrita “pattuglia di scooter”, ben rappresentata dalla new-entry Yamaha Tricity Concept, primo ciclomotore con tre ruote della casa giapponese.

    Gamma Moto
    Yamaha XT1200ZE Super Tenerè m.y. 2014
    La casa dei tre diapason parte forte con la roadster Yamaha MT-07. Il nuovo bicilindrico fronte marcia da 689 cc eroga una coppia eccezionale, e insieme al leggero e compatto telaio tubolare monotrave rende particolarmente presentate la moto. Interlocutori i dati relativi alle prestazioni erogate: 74,8 CV, 68 Nm a 6.500 giri/min e 179 kg di peso in assetto di marcia (peso a secco 164 kg). Notevole anche il confort di guida, a riprova del profilo da “entry-lvel” del modello in questione.

    Più aggressiva e prestante la nuova Yamaha MT-09. A sei mesi di distanza dal lancio ufficiale, Yamaha ha deciso di operare un significativo restyling. Nel 2014 la famiglia MT si amplierà ulteriormente, con il lancio di Yamaha MT-09 Street Rally, variante con alcune novità degne di nota. Le parti estetiche includono la tabella porta numero frontale integrata con i paramani, il piccolo becco sotto il faro, le cover maggiorata per le prese d’aria laterali, i porta numero laterali e le piccole carenature ai lati del carter motore.

    Yamaha SR400 m.y. 2014
    Torna prepotentemente in auge anche la Yamaha SR400, leggendario modello con 35 anni di onorata carriera alle spalle. La SR si propone al pubblico in qualità di elemento di punta del comparto “Yamaha Sport Classic”. Non una belva da asfalto, ma un’autentica pietra miliare per chi ama macinare km in totale tranquillità. Il design semplice ed essenziale è inoltre un’ottima base sia per i puristi, sia per coloro i quali amano customizzare la propria moto partendo da un “canovaccio” minimalista.

    Non poteva di certo mancare all’appello la gamma “Tenerè”. Per il 2014 il nuovo Yamaha XT1200ZE si presente al pubblico forte di una serie di aggiornamenti. Diverse le modifiche che hanno interessato il motore, l’aspirazione, le valvole di scarico, così come disegno delle camme, oltre ovviamente ad una completa ri-mappatura della centralina. Il tutto per garantire una prestante erogazione sportiva oltre a delle prestazione più consistente (+2 cv di resa). L’innovazione più significativa è però il nuovo sistema di regolazione elettronica delle sospensioni.

    Il nuovo sistema è gestito da un comando multi funzione sul manubrio, e permette al pilota di scegliere tra 4 regolazioni precarico molla e 3 regolazioni dell’idraulica, per avere 12 opzioni principali. Il sistema offre anche la possibilità di selezionare altri 7 livelli, per un totale di 84 regolazioni.

    Novità anche per gli amanti dell’american-style. La Yamaha XVS1300 Custom rappresenta una nuova dimensione di cruiser che unisce un look classico da chopper con un possente bicilindrico a V raffreddato a liquido. I parafanghi in acciaio, la ruota anteriore da 21 pollici e le alette del raffreddamento accentuano ulteriormente il look della moto, conferendole uno stile decisamente retrò.

    Largo pure ai cruiser con la nuova Yamaha XVS1300A CFD. Derivata dalla XVS1300A, il nuovo modello Casual Full Dress ha un’appariscente carena con un ampio parabrezza, per aumentare ulteriormente il comfort di guida nei viaggi più lunghi e a velocità elevata. La dotazione di Yamaha XVS1300A CFD consta di borse laterali rigide, con attacchi rapidi e un meccanismo di apertura “one touch” per la massima praticità.
    Gamma Scooter
    Yamaha Tricipity Concept 2014
    Il piatto forte della gamma scooter Yamaha è indubbiamente il Tricipity, primo ciclomotore della casa giapponese ad essere dotato di tre ruote. Tale modello è l’emblema di una nuova generazione di scooter multi ruota, gli LMW, Leaning Multi Wheel (multi ruota in grado di piegare), veicoli che raggiungono standard inediti di controllo e di facilità d’uso. Secondo Yamaha, infatti, la costante del prossimo futuro della mobilità cittadina sarà la ncessità di spostarsi rapidamente senza rinunciare al confort e alla sicurezza di guida tipica dei veicoli a quattro ruote.

    Certo è che nella casa dei tre diapason l’attenzione per i classici non cala mai. Oltre il Tricipity, la gamma scooter 2014 potrà contare sui nuovi XMAX 125 e 250, sottoposti ad un deciso rinnovamento sulla scia della variante 400. Le nuove carene, più compatte ed aerodinamiche, esaltano il duplice carattere “sportivo/confortevole” di questo best-seller, come dimostrato anche dal vano sottosella che può contenere ben due caschi integrali, e dai pratici porta oggetti (uno con serratura) nel retro scudo utili.

    Last but not least l’arcinoto Yamaha TMAX, pronto ad approdare all’Eicma 2013 nella variante “Bronze”. Spinto dal potente bicilindrico da 530 cc con trasmissione automatica, TMAX Bronze mira ancora una volta a stupire il pubblico di appassionati tramite un elisir di potenza e manegevolezza di prim’ordine. Il desing è, come sempre, accattivante: l’aggressiva carenatura sportiva fa il paio con l’elegante sella, che assicura un ottimo confort per driver e passeggero.
    Gamma Yard Built Projects
    Yamaha XJR 1300 Eau Rouge 2014
    Tre inedite “creazioni” si faranno largo tra gli stand della Yamaha nell’ambito del progetto “Yard Built”, mediante cui il colosso nipponico porta alla ribalta delle rivisitazioni dei nuovi modelli della sua famiglia Sport Classic realizzate da autentici artisti del settore custom. Gli italiani di Deus Ex Machina hanno rivisitato in chiave classic endurance l’eterna Yamaha XJR1300 grazie alla loro Deus Ex Machina «Eau Rouge» XJR1300. I danesi di Wrenchmonkees ed i giapponesi di B.S.R. si sono invece immediatamente dedicati a reinterpretare la nuova Sport Classic Yamaha SR400: i primi toglieranno i veli alla loro Yard Built SR400 GibbonSlap, i secondi presenteranno l’affascinante SR400 Boogie Single Racer.

    Eicma 2013: tutte le novità Yamaha

    1170

    Eicma 2013, tutte le novità esposte
    Eicma 2013, le ragazze al Salone del motociclo
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EICMA 2016Moto NuoveSalone MotoYamaha
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI