Energy Saving Race, gara di consumi

Energy Saving Race, gara di consumi

Energy Saving Race è una competizione dedicata alle auto più parsimoniose tuttora in listino

da in Auto Ecologiche, Consumi auto, Curiosità Auto, Salone auto
Ultimo aggiornamento:

    energy saving race 2010

    Ormai le auto si giudicano dai consumi. Energy Saving Race non è il primo trofeo dedicato ai campioni di parsimonia. Poco tempo fa abbiamo parlato della Peugeot Eco Cup, gara monomarca, e della Shell Eco Marathon, dedicata invece ai prototipi più futuristici. La “25 Ore di Magione – Energy Saving Race” coinvolge tutte le auto attualmente sul mercato. Naturalmente non vi troveremo né Maybach, né Maserati, ma sarà una interessante vetrina dove poter scegliere con cognizione di causa il nostro prossimo acquisto.

    Sempre che siano i consumi il nostro metro di giudizio, uno dei criteri attualmente preferiti dagli automobilisti.

    La competizione consiste nel compiere per 25 ore ininterrottamente la pista dell’Autodromo Borzacchini, con la possibilità di cambiare pilota ma non meno di quattro volte e non più di otto.

    Alla fine della gara il trofeo sarà consegnato all’auto che riesce a percorrere il tracciato consumando la quantità minore di carburante. Il calcolo sarà ponderato con il peso del veicolo e la velocità media di percorrenza; inoltre, le vetture saranno divise per categorie: diesel, benzina, gas, mista e infine le auto elettriche, quelle standard, più le supercar (+ 200 cv) la categoria introdotta con questa edizione.

    Energy Saving Race si terrà durante il weekend tra il 20 e il 21 febbraio e sarà organizzata dall’Autodromo dell’Umbria con la collaborazione dell’Aci Perugia, Csai e degli sponsor Mondadori e Total.

    281

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheConsumi autoCuriosità AutoSalone auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI