Esodo estivo: “bollino nero” il prossimo 4 agosto

da , il

    Giornate critiche per il primo vero esodo estivo sulle principali strade e autostrade italiane

    Con 11 milioni di veicoli in marcia verso l’esodo estivo, il weekend che partirà domani verso le maggiori località turistiche italiane, si preannuncia “nero” per i vacanzieri nazionali.

    Lo ha reso noto il Gruppo Autostrade, in una nota, dove ha ribadito, l’eventualità di traffico bloccato con punte di semi-paralisi per la giornata del 4 agosto dalle 6 alle 22, mentre “bollino rosso” per la giornata di venerdì, 3 agosto, dove definite “critiche” saranno le ore pomeridiane fino a tarda notte Rallentamenti invece saranno previsti per la giornata di domenica, tanto da meritarsi, la giornata festiva, il bollino giallo.

    Al grande traffico sono interessate le autostrade da Milano a Napoli, l’A14, in direzione Ancona, l’autostrada di Ponente e riviera di Levante, in Liguria, l’A4 in direzione Venezia, dove sono previste code anche nell’A4 in direzione Venezia, a causa di un restringimento delle carreggiate. Quanto mai utile sarà la consultazione del sito Autostrade al fine di conoscere nel dettaglio eventuali percorsi interessati dai rallentamenti ed eventuali itinerari alternativi.

    A disposizione degli interessati anche i call center al numero 840-04.21.21 oppure 1518 del Cciss, viaggiare Informati. Così come, al fine di conoscere per tempo eventuali imprevisti lungo le strade da percorrere, utile l’ascolto dei notiziari del traffico Isoradio 103,3 FM e Onda Verde Rai, ed RTL 102,5, o, ancora, l’aggiornamento, ogni 5 minuti, sui dati del traffico si può anche ottenere chiamando il numero: 06. 4363.21.21

    Si rinnovano le raccomandazioni ad una guida volta alla prudenza regolandola alle condizioni di traffico stradale, tenendo anche in seria considerazione la distanza di sicurezza e il corretto allacciamento delle cinture di sicurezza per tutti gli occupanti, obbligatorie, per’altro, per Legge, evitando, nella maniera più assoluta, di parlare al cellulare mentre si guida. Utili le soste nelle aree di servizio, come si consiglia ai caselli di pagare il pedaggio mediante i sistemi di pagamento elettronici. Autostrade per l’Italia ricorda altresì,che è opportuno viaggiare sempre sulla corsia libera più a destra, scendendo dal veicolo solo nel caso si dovessero raggiungere le colonnine Sos in corsia di emergenza, e comunque indossando sempre il gilet catarifrangente.

    Sulle strade, comunica la società, saranno rafforzati i servizi di assistenza ed i controlli della velocità, con la presenza di numerose pattuglie della polizia stradale coadiuvate dal reparto aereo, e oltre 1700 telecamere sull’intero territorio nazionale.