Ferrari 458 Italia in fiamme in Cina, Maranello si muove

Prosegue la sfortuna della Ferrari 458 Italia

da , il

    Continua la moria di Ferrari 458 Italia. Questa volta c’è un video che mostra l’incendio di una di queste supercar, questa volta in Cina. E’ la quarta ad essere divorata dalle fiamme in pochi mesi, la decima ad andare distrutta (tra incendi e incidenti vari). E’ decisamente una vettura sfortunata, oppure ci deve essere qualcosa che non va nella produzione. Probabilmente 10 era il numero magico perché questa volta la casa costruttrice italiana si è mossa, affermando di voler capire cosa c’è alla base di questi incidenti in rapida successione.

    Siamo ormai abituati a vedere questo tipo di immagini, una Ferrari 458 Italia parcheggiata al lato della strada mentre alte fiamme ne consumano a poco a poco l’elegante carrozzeria, il potente motore ed i lussuosi interni. Fortunatamente, anche in questo caso il guidatore ha fatto in tempo ad uscire dall’abitacolo per vedere la sua supercar bruciare.

    Dato che tutti gli incendi sono divampati nel vano motore, il sospetto che ci sia qualcosa di veramente sbagliato è ormai quasi una certezza. La Ferrari ha fatto sapere che indagherà su questi eventi. In ogni caso, «è importante distinguere tra fattori interni e fattori esterni, tra cui sono compresi errori degli automobilisti», queste le parole di un portavoce dell’azienda di Maranello.

    «Sei sono stati incidenti nei quali è possibile che ci sia stato un errore del guidatore o qualche altra causa – ha aggiunto il portavoce – Non sono in grado di commentare gli incendi, tutto quello che posso dire è che li stiamo prendendo molto seriamente». Ci perdonino dalla Ferrari: era anche ora.

    Continuate a dire la vostra nel nostro sondaggio nella colonna destra del sito.