Ferrari 458 Speciale A, anteprima al Salone di Parigi 2014 per la spider [FOTO]

Si svela in anteprima la Ferrari 458 Speciale A

da , il

    Per lanciare la coupé si era scelto Francoforte, adesso tocca a Parigi ospitare la nuovissima Ferrari 458 Speciale A. Cosa cambia? Anzitutto il nome: niente spider, piuttosto, la A di aperta, per sottolineare quel tetto in alluminio che si richiude in appena 14 secondi, lasciando l’abitacolo baciato dal sole. Ultimo gradino prima di proiettarsi verso la futura generazione della berlinetta a motore centrale, che sarà spinta da un motore otto cilindri turbo, la Speciale estremizza i concetti della 458 Italia e li applica alla carrozzeria spider.

    Tutte le auto al Salone di Parigi 2014

    Sarà prodotta in appena 499 esemplari, caratterizzati dall’esclusiva vernice gialla triplo strato, con banda bianco Avus e blu Nart. Ovviamente, le possibilità di personalizzazione non mancheranno.

    Il frontale monta il medesimo paraurti della coupé, con le pinne verticali ai lati, per direzionare l’aria lungo la fiancata; sui passaruota, invece, un’apertura fa fuoriuscire l’aria calda proveniente dalle masse radianti e la guida verso il posteriore.

    Ma il particolare senz’altro più evidente riguarda il cofano anteriore, con un ampio sfogo al centro, divisa da un profilo verticale in corrispondenza della banda colorata.

    La fiancata, oltre a sfoggiare il tetto apribile, ospita due piccole paratie davanti alle ruote posteriori, ovviamente sempre per ragioni aerodinamiche e di riduzione delle turbolenze intorno alle ruote.

    | LA NUOVA 458 ITALIA SARA’ TURBO, SCOPRILA QUI |

    Il cofano motore mette in mostra sei aperture per far respirare al meglio quello che è il motore aspirato con il più alto rapporto cavalli/litro presente sul mercato, ben 135 cavalli/litro e un rapporto peso potenza che tocca i 2.21 kg/cv, grazie alla massa contenuta in 1340 kg (+50 kg rispetto alla coupé). Le modifiche continuano con la prosecuzione delle strisce colorate dall’anteriore, progressivamente più ampie fino a tracciare una sorta di mazza da golf davanti all’ala posteriore.

    Un nuovo diffusore, con canali molto più ampi e il sistema di flap mobili, oltre a due terminali di scarico centrali, completano la rivisitazione aerodinamica della Speciale. Tra le novità traslate dalla coupé alla 458 Speciale A, si segnala anche il controllo elettronico dell’angolo d’assetto.

    | LEGGI ANCHE: FERRARI BLUE NART, DIECI ESEMPLARI DAL VALORE ASTRONOMICO |

    Il cuore pulsante della Ferrari 458 Speciale A sarà il V8 da 4.5 litri, capace di 605 cavalli a 9000 giri/min e con una coppia di 540 Nm. Il cambio doppia frizione 7 marce, in abbinamento ai programmi del manettino e al launch control, consente di staccare uno zero-cento da 3″; la velocità massima si annuncia pari a 325 km/h. Ben più impressionante è lo zero-duecento, completato in appena 9″5 e il tempo sul giro staccato a Fiorano (1’23″5).

    CLICCA QUI PER SCOPRIRE TUTTE LE NOVITA’ DEL SALONE DI PARIGI 2014

    Il prezzo? Se dovesse confermarsi il delta applicato alla Ferrari 458 Speciale, questa spider potrebbe toccare i 265 mila euro.

    Fabiano Polimeni

    Salone di Parigi 2014: tutte le novità esposte