Motor Show Bologna 2016

Ferrari 488 GTE e GT3 presentate alle Finali Mondiali 2015 [FOTO]

Ferrari 488 GTE e GT3 presentate alle Finali Mondiali 2015 [FOTO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Ferrari, Ferrari 488 GTB

    Ferrari 488 GTE 2016 (1)

    Si sono svelate alle Finali Mondiali 2015 al Mugello, Ferrari 488 GTE e Ferrari 488 GT3, le due versioni da gara della sostituta di 458 Italia. Il cambiamento principale, superfluo ricordarlo, è nel motore, dall’aspirato al turbo, un 8 cilindri che, con le restrizioni regolamentari dell’ACO sull’aspirazione, arriverà a erogare 485 cavalli, ben al di sotto dei numeri che può vantare la 488 stradale. Ma altrettanto diverse sono le caratteristiche aerodinamiche, visibili senza che sia necessario ricorrere alla lente d’ingrandimento. Sia la GTE, che verrà impiegata nel mondiale WEC 2016, che la GT3, destinata alle competizioni nella classe GT degli appuntamenti nazionali e internazionali, ricevono una configurazione aerodinamica dedicata, in realtà differente in piccoli particolari tra le due specifiche.

    Ferrari 488 GTE adotta uno splitter pronunciato, al pari della GT3, però nella zona terminale, prima dei deviatori di flusso verticali, presenta due tagli piuttosto estesi. Identiche, invece, le aperture sul cofano anteriore, due prese Naca per raffreddare l’elettronica, sommate a griglie trasversali al centro; sulla GTE, tornando all’aerodinamica anteriore, ci saranno in più i baffi davanti alle ruote, per garantire maggior carico sull’avantreno. Entrambe le versioni adottano un’ampia ala posteriore e specchietti retrovisori sagomati per svolgere funzioni aerodinamiche, così come entrambe avranno il roll bar di sicurezza interno e un cambio sequenziale montato trasversalmente per ottimizzare la distribuzione dei pesi. | LEGGI ANCHE: FERRARI 488 GTB, LA NUOVA ERA TURBO | Nel week end delle Finali Mondiali Ferrari 2015, le 488 GTE e GT3 sono state svelate nella giornata di sabato, alla presenza dei piloti impegnati ufficialmente con la casa di Maranello. La GTE è stata presentata con i colori del team AF Corse, svelata da Bruni, Vilander, Calado e Rigon, mentre sulla GT3 hanno alzato il velo Fisichella, Bruni e Bertolini, quest’ultimo il più attivo nella fase di collaudo e affinamento. «Questa vettura ha il non facile compito di aprire un nuovo ciclo dopo quello straordinario della 458 Italia, una tra le più vincenti nella storia della Ferrari. Ci abbiamo lavorato tanto e lo stiamo continuando a fare perché il nostro obiettivo è avere una vettura performante ma anche facile da guidare, come era la 458 Italia», ha commentato il responsabile dell’attività sportive GT, Antonello Coletta.

    430

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI