Ferrari e Ford, pace fatta sulla F150

La diatriba tra Ferrari e Ford in merito al nome F-150 si è conclusa

da , il

    ferrari f 150 italia

    La diatriba scoppiata tra Ferrari e Ford in merito al nome F150 si è finalmente conclusa. La casa automobilistica americana aveva accusato la Ferrari di plagio perchè aveva scelto di chiamare F150 la monoposto che correrà il campionato mondiale di Formula 1 in questa stagione. Un nome che, a detta di Ford, sarebbe di sua proprietà, essendo utilizzato da circa 34 anni per un pick-up molto popolare negli USA, il Ford F-150 (con il trattino però). L’accusa era quella di violazione di marchi depositati, falsa denominazione e pirateria via internet.

    Secondo Ford la Ferrari avrebbe usurpato un marchio celebre per promuovere la propria monoposto. La Ferrari aveva risposto comunicando che il vero nome è Ferrari F150th Italia e che la dicitura F150 è solo una forma contratta usata per comodità. Il Cavallino aveva anche aggiunto che la monoposto sarebbe stata chiamata con il nome completo per evitare problemi. Ford però aveva annunciato che si sarebbe rivolta ai tribunali per chiarire la vicenda.

    Sembrava dovesse esserci una lunga battaglia legale, invece dagli Usa Ford ha fatto sapere di aver ritirato il procedimento e di essere soddisfatta di aver chiarito le cose in questo modo. Una soluzione che secondo la casa automobilistica americana garantisce che lo storico marchio F-150 sarà protetto. L’azienda automobilistica statunitense ha così fatto chiarezza e ricevuto rassicurazioni in merito alla salvaguardia del nome del proprio pick-up.

    La Ferrari invece sarà di certo contenta di aver evitato una disputa legale che avrebbe sicuramente creato qualche problema all’immagine del Cavallino Rampante. La questione è ormai chiusa così.