Ferrari F12 Berlinetta, la rossa di Maranello piu’ potente mai costruita [VIDEO]

Svelata la nuova supersportiva del Cavallino, la Ferrari F12 Berlinetta, che andrà a sostituire la 599 GTB e sarà la Ferrari da strada più potente di sempre

da , il

    big_Ferrari_F12berlinetta_02

    Come preannunciato, oggi è stata la giornata dedicata alla presentazione della nuova supersportiva di Maranello: la Ferrari F12 Berlinetta. Le indiscrezioni che riguardavano la denominazione dell’inedito modello a quanto pare erano false, ed è stato abbandonato il nome 620GT. Dopo i vari teaser diffusi negli ultimi giorni, ora si conoscono alla perfezione le linee di questa nuova auto da sogno oltre che le sue caratteristiche tecniche. Il 12 del nome del modello richiama il numero dei cilindri, mentre la potenza arriva ad un valore di 740 cavalli, che fanno della F12 la più potente Ferrari da strada mai costruita.

    Design

    La Ferrari F12 Berlinetta è stata disegnata dal Centro Stile della casa in collaborazione con Pininfarina e unisce una linea moderna ed accattivante ad una migliorata aerodinamica. Rispetto alla recente FF la bocca anteriore cresce di dimensioni e diventa più spigolosa. Il lungo cofano della 599 GTB viene ampiamente citato in questo nuovo capolavoro, e guardando la F12 di lato è possibile apprezzare la sua linea armonica e sinuosa dal paraurti anteriore fino a quello posteriore. Molto evidente l’andamento muscoloso delle fiancate, mentre il posteriore rappresenta la sintesi tra design e aerodinamica.

    Anche per gli interni è stata prestata molta cura nella realizzazione, con un abitacolo a metà strada tra la sportiva 458 Italia e la più elegante FF. La plancia e la strumentazione sono completamente orientate verso il pilota, mentre per il passeggero c’è un piccolo display nascosto al di sopra del vano portaoggetti per avere un riscontro della velocità raggiunta.

    Motore e telaio

    Il motore della Ferrari F12 Berlinetta è un V12 di 6.262 cc di cilindrata e come già detto è in grado di sviluppare una potenza record anche per una vettura del Cavallino: 740 cavalli. Anche la coppia non è certo da meno, con 690 Nm, già disponibili a 2.500 giri/min e il limitatore posto a 8.700 giri/min. Il propulsore è abbinato al cambio ‘F1′ a doppia frizione con rapporti ravvicinati. Il motore è montato in posizione anteriore centrale, mentre cambio e differenziale sono posti sull’asse posteriore. Questa disposizione permette di distribuire circa il 54% della massa proprio al posteriore. Le prestazioni dichiarate per la nuova arrivata di Maranello parlano di uno 0-100 in appena 3,1 secondi e di uno 0-200 in 8,5 secondi, mentre la velocità massima è oltre i 340 km/h.

    Aerodinamica ed efficienza

    I numeri importanti riguardanti l’aerodinamica della nuova Ferrari F12 sono due: il carico verticale è pari a 123 kg a 200 km/h e il coefficiente aerodinamico è pari a 0.299. La novità della F12 è data dall’introduzione dell’Aero Bridge, che sfrutta il cofano motore per deviare i flussi d’aria dalla parte superiore dell’auto alle fiancate. Oltre alla rivoluzione nella galleria del vento la nuova supercar del Cavallino presenta consumi inferiori del 30% rispetto alla 599 GTB che sostituisce, con emissione che si attestano intorno a 350 g di CO2 / km. Questo è possibile anche grazie all’iniezione diretta e ai nuovi pneumatici, oltre che al peso inferiore.

    Scheda tecnica

    Motore

    Tipo V12, 65°

    Cilindrata totale 6262 cm3

    Potenza massima 740 CV a 8250 giri/min

    Coppia massima 690 Nm a 6000 giri/min

    Dimensioni e peso

    Lunghezza 4618 mm

    Larghezza 1942 mm

    Altezza 1273 mm

    Peso a secco* 1525 kg

    Distribuzione dei pesi 46% ant, 54% post

    Rapporto peso/potenza 2,1 kg/CV

    Prestazioni

    Velocità massima oltre 340 km/h

    0-100 km/h 3,1 secondi

    0-200 km/h 8.5

    Consumi ed Emissioni (ciclo combinato ECE + EUDC)

    Consumo** 15l/100 km

    Emissioni CO2** 350 gr/km

    *Con contenuti di alleggerimento opzionali

    **Con allestimento HELE

    Ed ecco un video di presentazione in cui un muletto della Ferrari F12 Berlinetta viene testato in pista prima da Ferdinando Alonso e poi da Felipe Massa.