Ferrari parla anche in giapponese

Ferrari parla anche in giapponese

Il sito della Ferrari, Ferrari

da in Auto di lusso, Ferrari, Mercato Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Ferrari Giappone

    La Ferrari ha gli occhi puntati in Oriente. I mercati emergenti sud asiatici sono i più dinamici, gli unici ad andare controcorrente in barba alla crisi globale. E Ferrari non perde le occasioni. Il sito Ferrari.com da oggi si può leggere anche in giapponese e presto sarà disponibile anche in lingua cinese. Insieme agli ideogrammi, la casa ha intenzione di conquistare i consumatori orientali, sempre più interessati ai prodotti di lusso nostrani.

    Ma il paese del Sol Levante non è terra di conquista per la Ferrari, quanto colonia già consolidata. La casa vi è sbarcata per la prima volta negli anni ’60 e conta ad oggi 5 rivenditori ufficiali sparsi per il territorio nazionale tra Tokio, Nagoya, Osaka, Hiroshima e Fukuoka.

    Il prossimo dealer aprirà nei prossimi mesi, mentre il piano marketing Ferrari continua a espandere l’influenza del cavallino sul mercato locale: più di 600 iscrizioni al Ferrari Owners Club, inaugurazione dei corsi di guida dedicati ai possessori delle sportive di famiglia e altre iniziative pensate per coinvolgere il target nipponico.

    Per salutare il Giappone nel sito è caricato un video, nel quale vengono illustrati i contenuti e la struttura del portale. I vertici aziendali prendono la parola in giapponese per dare il benvenuto ai navigatori locali.

    Presto Ferrari.com inaugurerà anche il passaggio al cinese, ormai indisponsabile viste le spire rosse che il cavallino allunga sempre di più sul paese dagli occhi a mandorla. Secondo i dati a oggi disponibili, tra qualche anno la Cina sarà infatti il terzo mercato per lo storico brand italiano.

    305

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto di lussoFerrariMercato AutoMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI