Festival di Goodwood 2014, tutte le auto presenti [FOTO e VIDEO LIVE]

Il Festival della velocità di Goodwood 2014 si prepara per il grande week end che porterà migliaia di appassionati a tu per tu con il meglio della produzione automobilistica sportiva e di serie odierna e del passato

da , il

    Se dici West Sussex a un appassionato, probabilmente non otterrai grandi commenti. Se dici Festival di Goodwood 2014, invece, ecco che diventa improvvisamente il santuario al quale tutti vorrebbero recarsi. L’edizione che andrà in scena dal 26 al 29 giugno ruoterà intorno al tema dei 120 anni di Mercedes nel Motorsport, con tanto di scultura da scoprire all’apertura della tre giorni. Lo scorso anno toccò a Porsche festeggiare il compleanno della 911, quest’anno alla Stella a tre punte. Non mancheranno le monoposto da Formula 1 e le esibizioni di Lewis Hamilton, oltre che di Jenson Button. Saranno in ottima compagnia, visti i nomi impegnati sui circa 1900 metri del percorso in salita sul quale si misureranno vetture uniche.

    Davidson, de la Rosa, Emerson Fittipaldi, Franchitti, Hill, Loeb, Jean Ragnotti, Bruno Senna, Sordo, Stewart e Webber sono solo alcuni dei protagonisti; fieramente della partita, anche i colori nostrani, rappresentati dai modelli emblematici di casa Alfa Romeo, guidati da Toine Hezemans, un nome storico per gli appassionati delle gare turismo anni Settanta: l’olandese volante della pattuglia Autodelta, che annoverava allora anche il nostro Gian Luigi Picchi e grazie al quale arrivò il titolo europeo Costruttori nel 1971. La GTA 1300 Junior sarà una delle auto presenti a Goodwood, insieme alla Giulietta SZ “coda tronca” del 1960, la 750 Competizione del ’55, la Gran premio Tipo 159 Alfetta del 1951 e la Gran premio Tipo B P3 del 1932.

    Accanto alla storia, anche il presente: Alfa Romeo 4C, Giulietta e MiTo Quadrifoglio Verde.

    Autentica rarità dell’edizione 2014, la presenza degli unici tre esemplari di Mercedes che nel 1914 chiusero il Gran premio di Francia ai primi tre posti. Non da meno sarà la prima volta su strada, con un’esibizione dinamica, della Fiat 576 del 1911: in oltre 100 anni non era mai scesa in pista con il suo poderoso motore quattro cilindri da 28.5 litri di cubatura.

    Storiche, ma decisamente più vicine ai nostri giorni, sono, invece, la Mclaren F1 GTR Longtail, la Ferrari 333 SP, la Ferrari 156 Sharknose, la Sauber Mercedes C9, l’Audi Quattro S1 e l’Audi 90 Quattro Imsa, tutte presenti per un run sui 1900 metri in salita.

    Detto dei modelli di ieri e ieri l’altro, il Festival di Goodwood proietterà anche nel futuro: prima assoluta in movimento per la Honda NSX concept; altrettanto esclusiva poi l’esibizione della Koenigsegg Agera One:1, seguita da Porsche 918 spyder, McLaren P1, Ferrari 458 Speciale, Nissan GTR Nismo e Pagani Huayra.

    Questo (e tanto altro), lo racconteremo in immagini nel corso del week end. A meno che non abbiate già in tasca un biglietto aereo per il West Sussex, il modo migliore per respirare l’aria di Goodwood sarà seguirci.

    Fabiano Polimeni