Fiat 500 cinque porte per dire addio alla Punto, i piani del Lingotto [FOTO]

Fiat 500 cinque porte per dire addio alla Punto, i piani del Lingotto [FOTO]
  • Commenti (1)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Fiat 500 5 porte 2015

Intorno alla Fiat 500 cinque porte, l’auto che sostituirà la Fiat Punto, iniziano a rompersi gli indugi anche dal quartier generale del marchio torinese. Se gli inglesi di Autoexpress provano a immaginare come sarà il nuovo modello, il capo del design Lorenzo Ramaciotti fa alcune “concessioni” sui piani futuri di Fiat.
«Circolano alcuni rumors sulla stampa circa una 500 cinque porte, quel che sappiamo di certo è che il prossimo anno (2014; ndr) avremo la Fiat 500X». Fin qui, nulla di nuovo.
Ma proseguendo c’è quello che è ben più di uno spiraglio: «Abbiamo già una 500L e non ci fermeremo qui, è ragionevole [credere] che arriveranno altre aggiunte», prosegue Ramaciotti.

Nascerà sullo stesso pianale dell’attuale Punto, sebbene con alcune modifiche, la Fiat 500 cinque porte e andrà a inserirsi nel segmento B. Il futuro per Fiat vivrà intorno a due modelli-brand molto forti, almeno per la loro percezione: Panda e 500. «La 500 è il marchio per i modelli più emozionali ed esclusivi, Panda per le auto più pratiche e “facili”», spiega Ramaciotti ad Autoexpress.

Tornando alla Fiat 500 cinque porte e al “via libera” ricevuto per il progetto, c’è anche una data: 2015, per evitare sovrapposizioni con altri modelli, nello specifico la Fiat 500X.

Fonte foto ricostruzione: Autoexpress, credits Milos Dvorak

Le indiscrezioni della prima ora

Fiat Punto 2012: tutte le foto ufficiali

  • Fiat Punto 2013, prezzi
  • Fiat Punto 2013, caratteristiche
  • cerchi in lega Fiat Punto 2013
  • Fiat Punto 2013, interni
  • Fiat Punto Street

E’ l’agenzia Bloomberg a lanciare la notizia, Fiat per il futuro prossimo concentrerà gli sforzi su due famiglie di modelli, ampliandone l’offerta e “sacrificando” la Punto. Già nei mesi scorsi era emersa l’intenzione di creare un’utilitaria di segmento B che fosse in grado di restituire margini di profitto superiori, evidentemente strada difficilmente percorribile con un progetto interamente nuovo, sviluppato dal foglio bianco. Con ogni probabilità sarà la Fiat 500 cinque porte a occupare il posto lasciato libero dalla Punto.

La produzione avverrà negli stabilimenti polacchi di Fiat, a Tychy, sempre nell’ottica del contenimento dei costi, lasciando che a Melfi vengano prodotte la Panda, il crossover di segmento B della famiglia 500 e la variante a marchio Jeep.
Nei prossimi tre anni ci saranno investimenti per 9 miliardi di euro, sempre da quanto riporta Bloomberg, e c’è anche una data per quel che riguarda l’Alfa Romeo Giulia, berlina di segmento D attesa nel 2016, destinata principalmente all’esportazione. Il nuovo corso del Lingotto punterebbe così a una produzione in Italia limitata a prodotti dal forte appeal e declinati in numerose varianti, come nel caso della 500, lasciando che sia la Panda a rappresentare sul mercato l’offerta dal prezzo allettante. Stessa strada per Alfa Romeo, destinato a diventare marchio spiccatamente premium, magari sfruttando le sinergie di quel polo del lusso con Maserati finora rimasto dalle potenzialità inespresse (o solo in parte esplorate, come dimostra la 4C).

Fiat Punto, 20 anni di storia

  • Fiat Punto 1999, 3 porte
  • Fiat Grande Punto 2005, 3 porte
  • Fiat Grande Punto 2005, 5 porte
  • Fiat Grande Punto 2005, abitacolo
  • Fiat Grande Punto 2005, anteriore

Indiscrezioni che verranno confermate o meno sono il prossimo aprile, quando verranno presentati i risultati del primo trimestre 2014. L’anno venturo vedrà l’esordio della versione spider dell’Alfa Romeo 4C, della Fiat 500X e della variante a marchio Jeep, mentre la Fiat 500 cinque porte dovrebbe arrivare nel 2015, data originariamente prevista per rimpiazzare l’attuale generazione di Punto.

581

Vedi anche:

Peugeot Exalt al Salone di Pechino

Guarda il video della nuova Peugeot Exalt, la nuova elegante coupé che verrà svelata per la prima volta dal vivo al prossimo salone dell'auto di Pechino. Siamo di fronte ad un bellissimo concept, che riprende in diversi dettagli quello famoso della casa del Leone di nome Onyx di qualche tempo fa.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 27/12/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Sauro 17 dicembre 2013 12:25

Che lungimiranza il Sig. Marchionne!!!
Fa di tutto per portare via la FIAT dall’Italia. Ce ne faremo una ragione.
Gli ultimi modelli lanciati sono semplicemente orripilanti 500 X, nuova Panda, ecc. ecc.
toglie dal mercato delle piccole/medie la FIAT PUNTO, mah

Rispondi Segnala abuso
Seguici