by

Fiat 600: caratteristiche e prezzi

Mercoledì 05/11/2008 da Giuliano in Euroncap, Fiat, Fiat 600, Utilitarie

    Strano destino quello della Fiat 600, più nota quasi fra le vetture usate che da nuova, tanto che qualcuno ritiene sia uscita di produzione, eppure la city car italiana, a dieci anni esatti dal suo primo debutto, pur non godendo di un successo strepitoso, esiste eccome nei listini della Casa torinese, quanto poi venga spinta nelle vendite è tutto da considerare.

    La Fiat, nel presentare la 600 asserisce che le buone idee stanno nelle piccole auto: la nuova Fiat 600 ha tutto quello che serve in poco più di tre metri. Spazio, sicurezza, grinta. Mettiti alla guida e lo scoprirai da te: la nuova Fiat 600 è un piccolo, grande fenomeno. Quanto ci creda lo stesso costruttore a questo concetto è tutto da vedersi, troppo vicina com’è rimasta la Fiat 600 alla vecchia Fiat Cinquecento che nacque come auto di transizione e che durò poco lasciando spazio all’attuale utilitaria sicuramente più comoda ma superata forse sul nascere da una concorrenza più agile nata dalla consapevolezza che city car non era sinonimo di auto comoda per la città, ma poco confortevole al suo interno.

    Anche le linee pur se flessuose e sinuose sono superate dallo stesso marchio torinese che con la nuova Fiat Panda pare avere assestato il colpo di grazia alla utilitaria dal nome glorioso, senza nulla possedere della sua antenata.

    Certo parliamo di un’utilitaria un po’ vecchio stampo anche se non mancano elementi di interesse, anche in ambito alla sicurezza stradale dove si sono studiate delle soluzioni per rendere la vettura più sicura, basti vedere le barre antiintrusione, ma è ben poca roba visto che l’Euroncap ha assegnato una due stelle massimo in fatto di sicurezza alla utilitaria torinese.

    Ciò non toglie che nonostante tutto la Fiat 600 è stata venduta in oltre un milione di esemplari, un trend positivo interrotto proprio dalla stessa concorrenza che nel tempo ha sicuramente offerto prodotti migliori.


    I motori

    Differentemente da quello che ci si aspettava a luglio del 2007, al debutto della Nuova Fiat 500, la Seicento non è stata sostituita rivolgendosi ad un target di clientela ben diverso da quello appartenente alla celebre city car italiana per eccellenza; ciò non toglie che a metà del prossimo anno la Fiat Seicento potrebbe essere definitivamente pensionata, in atto viene offerta in una sola versione che monta un motore a quattro cilindri di 1.100 cc. di cilindrata da 54 cavalli di potenza benzina a trazione anteriore con cambio a 5 marce manuale.

    Con questa meccanica le prestazioni dell’auto non sono male, tutto considerato, si pensi alla velocità massima di 150 km/h, all’accelerazione, da 0 a 100 orari in 14 secondi e mezzo, con un consumo medio intorno ai 16 chilometri con 1 litro di benzina emettendo 139 gr/km di Co2 .

    Parliamo pur sempre di un’auto nata per lo più per la città, basti vedere le dimensioni, 3 metri e 40 di lunghezza, un metro e mezzo di larghezza e poco meno di altezza, la vettura si dota di cerchi in acciaio da 13 pollici di diametro e un impianto frenante di tipo misto, dischi anteriori e posteriori a tamburo.

    I prezzi della Fiat Seicento vanno da 7.700 euro fino massimo a 9.600 euro e non sono per nulla pochi

    SCRITTO DA Giuliano PUBBLICATO IN EuroncapFiatFiat 600Utilitarie Mercoledì 05/11/2008