Fiat Croma, il ritorno di un nome glorioso dopo dieci anni di silenzio

Fiat Croma, il ritorno di un nome glorioso dopo dieci anni di silenzio
da in Auto nuove, Fiat, Fiat Croma, Giugiaro
Ultimo aggiornamento:

    S’ era appannato il nome della Croma Fiat, nonostante in quasi dieci anni ne avessero prodotte più di mezzo milione. Forte di quel successo che per i tempi aveva dato un certo lustro, la Casa torinese, ci ha voluto ritentare, quest’ anno, sperando di rievocare i vecchi successi, con un nuovo modello per occupare il posto delle berline medio-alte, rimasto vacante da più di un decennio. Per far questo, ha lanciato sul mercato la nuova Croma che, a differenza delle precedenti, abbandonata la logica della tre volumi è costituita da un unico corpo, tipico, appunto, delle monovolume.

    Ampio e spazioso l’ abitacolo nei due equipaggiamenti, London e Ghibli, che contraddistinguono le tinte dei sedili e dei pannelli delle portiere, grigi per il primo, beige, per il secondo, stesso discorso per cruscotto, pannelli, tappetini e bagagliaio. Apprezzabile anche la linea del cruscotto, con il climatizzatore e i comandi principali, facilmente raggiungibili, oppure, come optional, la possibilità di azionarli direttamente mediante apposite levette al volante. Utile il bracciolo fra i due sedili anteriori, dove trova posto un utilissimo piccolo frigobar e, dietro, la possibilità di un ulteriore vano per bicchieri e quant’ altro possa rendere confortevole un viaggio in auto. Vetri oscurati e tendine parasole, completano, a richiesta del cliente, l’ equipaggiamento di questa autovettura.

    Per quanto gloriosa possa essere stata la vecchia Croma, la nuova, non ha nessun punto di contatto con l’ auto disegnata a suo tempo da Giorgietto Giugiaro. Se paragoni posson esser fatti, serve sapere che certi accorgimenti risentono più della più recente Stilo che da altre vetture del gruppo. Per quanto attiene, invece, la tenuta di strada, elementi di riferimento sono l’ accostamento all’ Alfa Romeo, infatti, le stesse minigonne riscontrabili nella 147 sono presenti anche nella nuova Croma. Utili e funzionali i nuovi grandi gruppi ottici anteriori.

    Parlando di spazio, tema centrale, in questi ultimi tempi, l’ averlo razionalizzato al massimo è stato l’ obbiettivo di tutte le Case, cui non fa eccezione neanche l’ ammiraglia Fiat, avendo creato quello spazio vitale fra sedili anteriori e posteriori, spesso, nel passato, sacrificato sull’ altare di forme esterne esasperate dall’ aerodinamica che costringeva i passeggeri a viaggi da deportati. Grande il bagagliaio che gode anche del nuovo disegno della vettura nel suo complesso.

    Promettono bene i tre motori montati sulla Croma, a poco più di qualche mese dal suo lancio. Il 1.9 multijet da 150 CV non è proprio una novità, essendo montato anche su Vectra e Signum dove s’è fatto apprezzare da subito, non soltanto per le doti di elasticità e robustezza, quanto per i consumi ridotti all’ osso, 8,2 litri per cento chilometri. Interessante anche l’ assenza di vibrazioni di questo moderno diesel, in tutte le condizioni di marcia, minimo compreso, caratteristica, questa, che si riflette anche nella limitata rumorosità d’ impiego. Interessanti anche le prestazioni del propulsore, capace di raggiungere i 100 orari in meno di 10 secondi. Cambio a sei marce manuale, con innesti morbidi e precisi; a richiesta il cambio automatico sequenziale.

    Ideale per la famiglia che viaggia
    Raggiungere facilmente la velocità di crociera con la nuova Croma è ciò che ricerca l’ utente che si rivolge a questo prodotto, ideale per i viaggi e per la famiglia. Pur essendo elastica, la vettura non ha doti corsaiole ed è giusto che sia così, si guida facilmente, la si apprezza per la manovrabilità dello sterzo, docile e preciso e per la tenuta di strada, anche se, a voler essere pignoli, nelle curve abbordate a velocità sostenuta, l’ auto tende a “ coricarsi “ e a sbilanciarsi un po’ dalla traiettoria della curva, fatto non del tutto chiaro se si considera che Croma è una monovolume. Fare un viaggio, anche di lunga percorrenza, comunque in Croma, famiglia al seguito, bambini compresi, dovrebbe renderlo un’ esperienza piacevole e confortevole.

    641

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveFiatFiat CromaGiugiaro
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI