Fiat e Carima insieme “Sulle strade della solidarietà”

Fiat Group Automobiles è stata scelta da Fondazione Carima per la fornitura di un'intera flotta di veicoli dedicati all'assistenza delle persone in difficoltà, tra cui molte ambulanze

da , il

    Fiat e Carima 3

    La Fondazione Carima (Cassa di Risparmio di Macerata) ha scelto Fiat Group Automobiles per la propria flotta di 61 unità tra auto e veicoli commerciali. Le vetture sono state consegnate lo scorso 24 settembre a Macerata in occasione della terza edizione del progetto “Sulle strade della solidarietà”. L’iniziativa, sostenuta dalla Regione Marche e dalla Provincia di Macerata, ha come obiettivo l’assistenza alle categorie sociali deboli e svantaggiate del territorio, rinnovando periodicamente il parco auto di volontari attivi nel pronto intervento sanitario, nella protezione civile e nell’assistenza alle persone fragili.

    La flotta messa a disposizione da Fiat comprende 21 Fiat Ducato (15 dei quali allestiti come ambulanze), 14 Fiat Doblò e 25 tra Fiat Panda, Fiat Punto Evo, Fiat Scudo, Fiat Sedici e Fiat Qubo. Alcuni sono dotati di motori turbodiesel Multijet, altri di propulsori a doppia alimentazione benzina/metano, ma tutti sono in grado di fornire buone prestazioni con bassi livelli di consumi ed emissioni.

    «La Fondazione Carima – spiega una nota della casa costruttrice automobilistica – ha scelto i mezzi di Fiat Group Automobiles sia per l’affidabilità e l’innovazione dei suoi prodotti sia per l’attenzione costante dimostrata dal Gruppo alle tematiche ambientali. Non è un caso che, per il terzo anno consecutivo, Fiat sia il brand più ecologico tra i 10 marchi automobilistici più venduti in Europa».

    Il livello medio di emissioni di CO2 fatte registrare dalle vetture Fiat è di 145,8 g/km, un risultato ottenuto anche grazie all’importante contributo dato dalla crescita del metano, che è il carburante più economico ed ecologico oggi in commercio.