Fiat e Opel, accordo per i van e multispazio

Fiat e Opel hanno stretto un accordo commerciale per produrre veicoli van e multispazio utilizzando il pianale della Fiat Doblò

da , il

    Fiat Opel fiat doblo 04

    Fiat e Opel stipulano un accordo per la fornitura di veicoli. Si tratta della volontà di creare dei veicoli commerciali leggeri con marchio Opel ma che nasceranno utilizzando il pianale della Fiat Doblò. Tempo addietro, lo stesso ad del Lingotto, Sergio Marchionne, aveva affermato che sono possibili tanti accordi commerciali, fra le case automobilistiche. Forse la sua attenzione si era rivolta propria verso la General Motors, capogruppo della tedesca Opel, con la quale ha deciso che i futuri van e multispazio saranno prodotti con l’aiuto della Doblò, fino ad una produzione di 250.000 unità all’anno.

    Dal gruppo industriale torinese fanno sapere che i nuovi veicoli commerciali della Opel saranno prodotti in Turchia, nello stabilimento Tofas a Bursa. In seguito saranno commercializzati dai concessionari Vauxhall e Opel, all’interno del mercato europeo ed al di fuori dell’area NAFTA, fin da gennaio del 2012.

    Il nuovo veicolo commerciale che si andrà a produrre dovrebbe prendere il posto di quello Opel Combo. Ciononostante, il nome Combo sarà mantenuto e designerà una serie di autoveicoli derivati, tra cui le versioni Cargo, Combi ed altri veicoli da trasformazione. Il gruppo della Opel, in Germania, partecipa allo sviluppo di teli nuovi mezzi all’interno dello stabilimento di Russelsheim, sviluppando le idee in collaborazione del gruppo di progettisti di Fiat Group Automobiles, a Torino.

    I numeri che verranno fuaori dalla collaborazione sono importanti: per il 2011, infatti, la Fiat ha in previsione una fornitura di almeno 6.000 veicoli, per pori arrivare al totale suddetto di 250.000 unità. Il numero totale degli autoveicoli che saranno prodotti in Turchia, quindi, potrà raggiungere un numero di 1,3 milioni di unità.