Motor Show Bologna 2016

Fiat fuori da Confindustria nel 2012

Fiat fuori da Confindustria nel 2012

Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat, ha annunciato che lascerà Confindustria con effetto a partire dal 1° gennaio 2012, confermando quanto scritto ad Emma Marcegaglia il 30 giugno scorso

da in Fiat, Mondo auto, Sergio Marchionne
Ultimo aggiornamento:

    sergio marchionne confindustria


    Sergio Marchionne ha confermato che la Fiat darà ufficialmente l’addio a Confindustria a partire dal 2012, dando così seguito alla lettera inviata ad Emma Marcegaglia a fine giugno. E’ stata infatti confermata per il 1° gennaio la data dell’uscita della casa costruttrice torinese dall’associazione degli industriali. La ragione principale di questo passo clamoroso sono i cambiamenti nei piani di Confindustria in una direzione che sarebbe negativa per le aziende. Per questo Fiat e Fiat Industrial hanno deciso di uscire per poter continuare a svolgere in autonomia le proprie attività.

    Questo un estratto della lettera inviata da Marchionne alla presidente di Confindustria per comunicare la decisione: «Con la firma dell’accordo interconfederale del 21 settembre è iniziato un acceso dibattito che, con prese di posizione contraddittorie e addirittura con dichiarazioni di volontà di evitare l’applicazione degli accordi nella prassi quotidiana, ha fortemente ridimensionato le aspettative sull’efficacia dell’Articolo 8».

    Con queste decisioni, ha proseguito l’amministratore delegato di Fiat, «si rischia quindi di snaturare l’impianto previsto dalla nuova legge e di limitare fortemente la flessibilità gestionale. Ti confermo che, come preannunciato nella lettera del 30 giugno scorso, Fiat e Fiat Industrial hanno deciso di uscire da Confindustria con effetto dal 1° gennaio 2012».

    emma marcegaglia confindustria

    Pesante la reazione dei mercati che hanno visto il titolo crollare in Borsa.

    Secca la risposta di Emma Marcegaglia: «Questo tipo di motivazione non sta in piedi». Secondo la leader degli industriali, infatti, gli accordi andrebbero esattamente in direzione contraria rispetto a quanto sostenuto da Marchionne.

    362

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatMondo autoSergio Marchionne

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI